Nizza, Costa Azzurra, una perla verde ferita… e resta la paura

Nizza, Costa Azzurra, una perla verde ferita… e resta la paura

Nota del direttore
Riceviamo dal nostro corrispondente a Nizza una fotografia di una città modello che è indubbiamente un esempio di come dovrebbero essere tutte le città di un Paese civile.
Bruno Breschi è un milanese che ha girato il mondo e conosce molti paesi. Dopo tanti anni di lavoro  ha scelto di vivere il suo meritato riposo proprio a Nizza, per il clima ma soprattutto per quello che ha vist fare e constatato. Nizza è una città per i cittadini, per chi lavora ma anche e soprattutto per gli anziani e per i giovani. Bruno Breschi abita a 300 metri dalla Cattedrale Notre-Dame dove oggi è avvenuta la assurda strage. Non ci parla però di questo fattaccio di cronaca, preferisce darci una bella fotografia di quanto c’è di bello e di positivo.
Sono passati solo pochi anni dal tremendo attacco del 14 luglio 2016 quando un Tir falciò 86 persone sulla Promenade des Anglais…
Nizza e i Nizzardi non meritano questo calvario, e nemmeno di dover vivere nel terrore di altri assurdi attentati.

Giuseppe Danielli
Direttore e fondatore
Newsfood.com Nutrimento&nutriMENTE

 

Nizza, Costa Azzurra, 29 ottobre 2020
Dal nostro corrispondente Bruno Breschi

Nizza non solo è azzurra ma anche sempre più verde

 

Christian Estrosi, Sindaco di Nizza

Nizza, città delle vacanze e dei congressi, e che per il suo mare, ha da sempre avuto, per simbolo l’azzurro, ha aggiunto il verde per l’ impostazione urbanistica voluta da Christian Estrosi, il sindaco, trasformando, diverse strade e piazze in vere e proprie oasi.
Per chi da alcuni anni manca dalla dalla capitale della Costa Azzurra e verrà ora stenterà a riconoscerla tanto è bella e accogliente.
Non a caso in questi giorni la città ha riottenuto dal Consiglio Nazionale, francese, delle Città e Villaggi Fioriti il riconoscimento, per tre anni, dei 4 fiori, per la qualità del suo paesaggio e per la biodiversità vegetale portata avanti con talento e perseveranza.

Ma il tutto va inquadrato nell’insieme delle iniziative realizzate, che vanno dal restauro di molti edifici, al risanamento di angoli tanto nella “città vecchia” come in quella moderna, alla valorizzazione di strutture trasformate, spesso, in centri culturali, al miglioramento dei collegamenti viari.

Andiamo per ordine: partiamo dalla circolazione stradale e dei mezzi di trasporto. S’è partiti con le piste ciclabili, dopo di ché sono stati costruiti gli spiazzi di stazionamento per la messa in circolazione delle famose biciclette blu. La tappa successiva ha riguardato la prima linea del tram, studiata scientificamente per venire incontro ai bisogni della popolazione (ferrovie, centri finanziario/amministrativi, ricoveri ospedalieri e altro ancora) imponendo il rifacimento completo di viali e strade.

Poi si è provveduto alla creazione di apposite colonnine di ricarica per le auto elettriche che successivamente hanno preso a circolare in tutta la città, seguite infine dalle moto elettriche. In tal modo si è ridotta la emissione di gas inquinanti, rendendo più respirabile l’aria che già beneficia del dolce clima marino.

Per la seconda linea del tram – che in 25 minuti porta i passeggeri dal porto ai terminal uno e due dell’aeroporto- è stata scavata una galleria che attraversa una buona parte del centro. Per la parte restante in superficie si sono, nel rifare completamente la strada, contornati i binari con alberi, per la scelta dei quali è stato richiesto il gradimento dei cittadini.

Questo per non parlare della famosa Promenade des Anglais arricchita da una lunga fila di palme.

Promenade des Anglais

Tutto, o quasi tutto si puo’ dire, è partito dalla creazione della Promenade du Paillon che ha trasformato quello spazio in un vero parco azzurro/verde con grande godimento anche dei bambini.

Promenade du Paillon

Di recente strade, poco frequentate –in quanto riservate per buona parte al traffico automobilistico- sono diventate veri e propri piacevoli camminamenti verdi con tracciati per le velo’ che insieme agli altri perrcorsi formano chilometri di piste ciclabili.

Ma il punto essenziale, come dicevamo all’inizio, stà nell’arricchimento crescente del verde (vedi ad esempio piazza Gautier, di fronte al palazzo dei Duca di Savoia) con la messa in mora di molti alberi, mentre sono in progetto importantissime innovazioni che dovrebbero rivoluzionare la vita cittadina.
L’obiettivo, a più riprese ha sostenuto Estrosi, è di proseguire nella costruzione di isole fresche preservando la biodiversità. Non a caso i circa 300 addetti alla salvaguardia dell’ambiente, nel loro lavoro, non fanno ricorso ai prodotti phytosanitari e usano l’acqua in modo ragionato mentre per le nuove impiantagioni guardano a quelle più adatte alla zona.

Nizza, oltre alla Colata Verde, dispone, insieme all’amministrazione provinciale, di diversi parchi (tre grandi e 178 tra parchi e giardini), qualcosa come 417 ettari, 37 dei quali creati nel periodo che va dal 2008 ad oggi. Insomma si puo’ dire che vi è un albero ogni cinque abitanti.

In sostanza lo sviluppo della vegetazione lungo le strade ha permesso di far circolare i bus –a Nizza il biglietto è da anni a un euro e cinquanta- tra il verde e spesso tra i fiori dei quali, in questo periodo di pandemia, ne abbiamo tanto bisogno.
Una città, dunque, che è ben orgogliosa di unire all’azzurro il verde dei suoi alberi tanto da essere considerata la più verde metropoli del Mediterraneo.

 

Bruno Breschi
Corrispondente dalla Costa Azzurra
Newsfood.com

Bruno Breschi con il cappello di paglia e Giuseppe Danielli a Nizza – Palazzo Lascaris Luglio 2018 – Archivio Newsfood.com

  • Carnevale di Nizza 2017 e Battaglia dei Fiori: Energia e Sirenette

    10 Febbraio 2017

    Giovedì 9 febbraio 2017
 Pubblichiamo con grande gioia il pezzo che ci perviene dal nostro corrispondente dalla Costa Azzurra, … Leggi tutto

  • Le Giornate di Mosca a Nizza

    1 Maggio 2016

    Si svolgeranno dal 9 al 12 giugno Le Giornate di Mosca a Nizza Per 4 giorni, dal 9 al 12 giugno, a Nizza si parlerà russo. La Capitale della Costa Azzurra, come annunciato nel corso di un incontro che s’è … Leggi tutto

  • Nizza: Quell’uomo chiamato Pertini” nel 71° anniversario delle Festa della Liberazione

    28 Aprile 2016

    Al canto di « Bella ciao » la comunità italiana di Nizza ha festeggiato la Resistenza. Con un coro generale spontaneo, alla fine dello spettacolo, il pubblico presente nel Teatro Garibaldi del Consolato Italiano di Nizza,  sabato 23 Aprile, ha intonato “ … Leggi tutto

  • Promenade di Nizza: c’è anche chi dipinge con le dita

    21 Aprile 2016

    Non si dipinge solo con i pennelli, la spatola o lo spray Un originario dei territori d’oltre mare lo fà con le dita Il solo assistere al suo lavoro, nella piazza del Mercato dei Fiori di Nizza, é uno spettacolo. … Leggi tutto

  • A Nizza si sperimentano i bus elettrici

    11 Febbraio 2016

    Nizza scherza col Carnevale ma tutto il resto lo fa molto seriamente. A Nizza si sperimentano i bus elettrici… prodotti in Italia. In una città dove circolano da alcuni anni centinaia di velo blu, con percorsi riservati e ben segnalati, nonchè … Leggi tutto

  • Carnevale di Nizza 2016 , nuovo percorso

    5 Febbraio 2016

    C’è un antico proverbio che  suona cosi: “ di martedì e di  venerdì non ci si sposa né si parte”: e questa forse –ma non sta a noi dirlo- la ragione per la quale il CARNEVALE di NIZZA, che inizialmente … Leggi tutto

  • OVNi: 1° Festival del Video d’Arte a Nizza

    28 Novembre 2015

    Dal 4 al 6 dicenbre a Nizza Il primo FESTIVAL del Video d’Arte iSi chiama OVNi,  sta per Objectif Video Nice, il primo Festival del Video d’Arte che avrà luogo dal 4 al 6 dicembre a Nizza. Cuore  della manifestazione … Leggi tutto

  • Nizza premiata per il suo verde: Medaglia d’Argento del TCV

    12 Novembre 2015

    Il TCV (Trophées du Cadre de Vie) organizzato dalla Fimbacte giunto alla sua 20.a edizione,  nella  riunione tenutasi in ottobre a Parigi, nel fare il punto sui progetti realizzati per rendere più confortevole la vita degli abitanti dei centri urbani … Leggi tutto

  • L’estate turistica di Nizza: Un boom mai visto !

    1 Settembre 2015

    L’estate turistica di Nizza Un boom mai visto ! Tutti a scuola il 1° settembre, in Francia! A Nizza i bambini troveranno diverse scuole rinnovate o ristrutturate. Il comune ha posto il problema dell’edilizia scolastica ai vertici del proprio programma, così … Leggi tutto

  • I colori di Nizza: Costa Azzurra ed Energia Verde con 200 Auto Blu

    13 Maggio 2015

    12 maggio 2015 Nizza nel suo carnet dopo l’azzurro sta aggiungendo il verde Nella metropoli circolano 210 auto elettriche Nell’aria è ancora viva l’atmosfera … Leggi tutto

  • Nizza: 160.000 golosi di piatti italiani nel Quai des Etats Unis, un tratto della Promenade des Anglais

    27 Aprile 2015

    Sono attesi  a Nizza oltre 160.000 visitatori Dal 28 al 31 maggio la 11.a edizione di “Italia a Tavola” Con quella di quest’anno siamo alla 11.a edizione di “Italia a Tavola”, organizzata dalla Camera di Commercio Italiana di Nizza. Si svolgerà dal … Leggi tutto

  • Anche da Nizza un appello all’UNESCO per la Pizza

    18 Febbraio 2015

    Firmato dal Console d’Italia di Nizza l’appello perché l’UNESCO riconosca la storia della PIZZA Il Console Generale d’Italia di Nizza dott.sa Serena Lippi, alla presenza dell’ On. Avv. Alfonso Pecoraro Scanio … Leggi tutto

  • Il Carnevale di Nizza 2015 si inaugura il 13 febbraio, numero portafortuna italiano

    24 Gennaio 2015

    Ci sono degli appuntamenti diventati, ormai, storici. Il Carnevale di Nizza e la Battaglia dei Fiori sono tra questi. Del primo bisogna andare addirittura in là nei secoli, anche … Leggi tutto

  • Nizza: la festa di Rossopomodoro per il cambio menù

    16 Gennaio 2015

    Appuntamento il 21 gennaio a Nizza Da Rossopomodoro per il cambio menù La scienza medica non si è ancora pronunciata ma dalla testimonianza di alcuni commensali che  soffrono di diabete sembra che consumare i piatti realizzati dai cuochi di “Rossopomodoro”, proprio per … Leggi tutto

  • Promenade des Anglais o degli Italiani? Sono sempre di più i Piemontesi e i Lombardi che scelgono di svernare a Nizza

    13 Gennaio 2015

    Nizza, 13 gennaio 2015 Non sappiamo più come chiamarla, quella di Nizza, se la Promenade des Anglais o degli “italiani” tanto è stata l’invasione di quest’ultimi nel periodo delle feste di fine anno. L’idioma italiano ha letteralmente sommerso quello francese. A … Leggi tutto

  • A Nizza il Terzo Salone per gli over 50 anni

    5 Dicembre 2014

    A Nizza il Terzo Salone per gli over 50 anni E così, a Nizza, siamo già alla terza edizione del Salone riservato per chi più ha di 50 anni. Si svolgerà il 7 … Leggi tutto

Vedi altri articoli di Bruno Breschi

  • A Bolgheri la cantina certificata OHSAS 18001

    7 Dicembre 2011

    A Bolgheri la I.a cantina certificata OHSAS 18001 Nell’epoca nella quale si guarda sempre più alla salute … Leggi tutto

  • Un’avventura (andata a buon fine) al S. Paolo di Milano

    24 Maggio 2011

    Questa volta, cari lettori, lasciate che vi parli della mia… avventura. Tutto comincia un giovedì mattina. Verso le sei ho dei dolori laceranti alla bocca dello stomaco. Il caso vuole che sia il … Leggi tutto

  • Non c’è solo Monaco per la birra: A Villach si parte il 28 Luglio

    2 Agosto 2019

    Per una settimana, dal 28 luglio al 4 agosto 2019, al confine con l’Alto Adige, Villach festeggia la sua 76ª Villacher Kirchtag, in italiano Festa della Birra, anticipando di alcuni mesi la più celebre manifestazione di Monaco di Baviera. … Leggi tutto

  • Tutto (o quasi) sull’Olio di Palma, ma non è finita…

    4 Dicembre 2015

    Tag “Olio di palma” … work in progress (4 dicembre 2015) … Leggi tutto

  • Tioman, Malesia, l’Eden perduto di 35 anni fa

    1 Dicembre 2015

    1 dicembre 2015
 Siamo in Malesia per un servizio sull’olio di palma. Una dozzina di giornalisti, ospiti di MPOB, l’agenzia del Governo  malese che si occupa della promozione e delle attività legate al Palma. Da Kuala Lumpur, ho chiamato Bruno … Leggi tutto

     

  • La Francia all’Expo 2015: visita al padiglione

    11 Luglio 2015

    Bruno Breschi è un giornalista Italiano e corrispondente di Newsfood.com dalla Costa Azzurra; è un esperto di turismo e di culture, ha i capelli bianchi e ha girato tutto il mondo. Ora vive a Nizza ed è venuto a vedere … Leggi tutto

 

Leggi Anche
Scrivi un commento