I colori di Nizza: Costa Azzurra ed Energia Verde con 200 Auto Blu

I colori di Nizza: Costa Azzurra ed Energia Verde con 200 Auto Blu

216733_4eadade033a6fd7089dcc6d0c2847bfe269c928312 maggio 2015

Nizza nel suo carnet dopo l’azzurro sta aggiungendo il verde
Nella metropoli circolano 210 auto elettriche

Nell’aria è ancora viva l’atmosfera lasciata dai 6500 cinesi della Tiens -la multinazionale asiatica del biologico- che ha festeggiato a Nizza nell’ultimo week end il ventennio della sua fondazione. Ad accompagnarli lo staff maggiore al completo. Essa è stata accolta dai nizzardi, per i 20 milioni di euro lasciati tra alloggio, trasporti e tutto il resto, come una manna dal cielo. Anche perché la metropoli da tempo è impegnata affinché non ci si ricordi solo per l’azzurro del suo mare ma anche per l’espansione del suo verde che la rende più biologica….. ossigenata.
Non a caso da quattro anni la città ha intrapreso la strada -diventando la città pilota, prima in Francia- della mobilità con le auto elettriche. S’è partiti dalle bici blu, che trovi bene allineate anche davanti alla stazione ferroviaria, per le quali sono state create delle piste ciclabili protette e appositi posteggi -sono  moltissimi- nei punti strategici, alle bici elettriche e infine, attrezzando delle piazzole per la loro ricarica, alle oltre 200 auto blu che puoi noleggiare a tuo piacimento.
In tutta la Metropoli (una quarantina di comuni oltre a Nizza) al momento ci sono ben 66 piazzole -ognuna con 5 colonnine per la ricarica delle auto della catena Auto Blu delle quali 2 riservate per quelle private- oltre a 3 colonnine per la “ricarica rapida”.
La flotta delle Auto Blu è composta, al momento, da 210 macchine elettriche. 140 sono Peugeot Ion, 18 Mia, 10 Citroen,  11 Peugeot Pertner e 31 Renault.
I clienti abituali (coloro che hanno stipulato un abbonamento) sono 8100 e la usano in media da 45 minuti a 3 ore al giorno, per percorsi che vanno dai 10 ai 30 chilometri. Lo stesso veicolo è stato calcolato viene utilizzato in media 4 volte durante la giornata.
Due sono i tipi di servizio forniti. Lo ZEN che obbliga l’utilizzatore a riposizionare l’auto nella piazzola dove l’ha presa (in media a 500 mt. dall’abitazione o ufficio) e il Flex che permette di lasciarla anche in piazzole differenti a quella dalla quale si parte.
Da una ricerca fatta dalla società che fornisce il servizio si evince che sia quelli che prenotano l’auto attraverso le agenzie, come per coloro che lo fanno a mezzo telefono trovano il servizio molto soddisfacente.
Il noleggio dell’Auto Blu ha portato diversi automobilisti a passare all’ibrido se non addirittura all’ elettrico, per il quale ai giorni nostri resta ancora  purtroppo, il limite dei 150 chilometri d’autonomia.
In quattro anni con…..” l’elettrico” sono stati  percorsi 1.200 000 km con una riduzione di oltre 180 tonnellate di CO2 nell’aria. E non è poco per una città dove, come dicevamo all’inizio, il verde-verde (biologico) di giorno in giorno affianca sempre più l’azzurro di quel mare che l’ha resa famosa nel mondo.
Il fatto, inoltre, che da molti anni i bus di città sono alimentati a gas dimostra la lungimiranza dei suoi  amministratori che puntano ad avere il più possibile (i parchi tenuti in modo encomiabile, con aree  attrezzate per i bambini) una metropoli a dimensione d’uomo. E l’auto elettrica rientra in questo  quadro.

Bruno Breschi
Corrispondete da Nizza
Newsfood.com

Nella foto :La nuova ammiraglia delle Auto Blu

Leggi Anche
Scrivi un commento