Export #italia vino 2020 regge a 6,29 miliardi di euro. Solo 2,2% in meno su 2019

Export #italia vino 2020 regge a 6,29 miliardi di euro. Solo 2,2% in meno su 2019

Export vino italiano 2020 regge a 6,29 miliardi di euro. Solo 2,2% in meno su 2019

 

Ovse c’è dal 1991. Oggi, come funghi,  ci sono tanti osservatori economici sul vino ma quanti sono quelli affidabili e attendibili?

 

Il vino italiano è sempre più regionale e distrettuale all’estero. Oltre ai dati fondamentali forniti dall’Istat sempre puntuali e anche veloci, occorre un minimo di analisi e studio per fornire alle imprese e ai colleghi giornalisti non addetti ai lavori quei dettagli di mercato e di consumo, domanda e offerta, tipologie e prezzi, scelte e strategie in epoca Covid. Osservatorio.Ovse  e Ceves dal 1991 si avvalgono dei dati delle Dogane e Istat per arrivare ad alcune riflessioni utili negli anni successivi.  www.osservatorio.ovse.org

Certo il 2020 anno del Covid ha un po’ scombussolato tutte le statistiche e i dati storici. Ma alcuni dettagli emergono molto chiari. E’ vero che l’anno si è caratterizzato per dei “sali/scendi” molto forti che ha inficiato  rapporti commerciali, distribuzione, trasporti e consumi. Meno l’esportazione. Inoltre alcune categorie “chiuse” per legge non hanno potuto soddisfare la clientela. Altri consumatori hanno fatto scorte o si sono rivolti ad altri canali.

All’estero però questo non ha colpito la qualità dei vini e neppure certe etichette o brand territorio come è successo in Italia dove il canali distributivo sono molto più separati. Tutte considerazioni da mettere al vaglio di una analisi corretta. Una prima valutazione importante, da anni che non succedeva, i dati Istat relativi ai valori/fatturati e ai volumi/quantità sono in linea: una riduzione sul campo export del 2,2/2,3 % rispetto all’anno 2019  sia in termini di bilancio economico totale che in termini di ettolitri di vino.

Poi ci sono cambiamenti da Regione a Regione, soprattutto in termini di fatturato e valori realizzati. Le regioni produttive italiane che meno hanno risentito del calo delle vendite all’estero sono: Piemonte (+2,6), Trentino-Alto Adige (+4,3%) ed Emilia-Romagna (+3,4%) sono le prime tre.

Quelle più penalizzate sono invece: in calo Veneto (-3,3%) e Toscana (-3,2%). A seguire le regioni con un calo maggiore dell’export vinicolo sono Lombardia (-11,7%),  Puglia (-7,6%),  Sicilia (-11,9%) e Friuli-Venezia Giulia (-8,9%).
Le altre regioni sono state stabili: 2019 simile a 2020.

L’export vino italiano ha quotato 6,29 miliardi di euro nell’anno pandemico 2020.
Non male. In ogni caso superiore al fatturato sia dell’anno 2017 che 2018.  I mercati del nord Europa e nord America si confermano i più in linea con qualche segnale positivo.

E’ anche evidente che l’andamento e le oscillazioni dei lockdown registrati nel 2020 hanno inciso notevolmente a creare scalini significativi fra un trimestre e l’altro, ma questo è indipendente dalla scelta o appeal del vino made in Italy fra i consumatori dei vai paesi. Si è passati da mese su mese, anno su anno, da  incrementi del 5%  a perdite del 13% di vendite e di realizzo del vino italiano in generale. Per esempio i mesi di incremento hanno coinciso con le più importanti crescite delle richieste di vini tranquilli bianchi e rossi a fronte di perdita della domanda di bollicine tricolori in mesi e trimestri tradizionalmente non all’apice delle forniture e delle richieste.

In ogni caso all’inizio d’anno i vini rossi di pregio, premium, delle Docg-Doc importanti non hanno risentito di cali.  Bottiglie di vini spumanti italiani che hanno recuperato alla grande nei penultimi tre mesi dell’anno con ordini sostenuti da Uk e Usa, meno dai paesi asiatici.  In Usa invece c’è stato un calo di vini bianchi e rossi tranquilli.

Bene i mercati  Europei, quasi tutti, dalla Francia alla Svezia, dalla Svizzera alla Germania: addirittura un  risultato finale in parità per i volumi esportati nel 2019 e una leggera crescita dei fatturati. A dimostrazione dell’importanza del mercato interno europeo: cosa su cui dovrebbe battere in modo deciso il neo ministro Patuanelli in sede di Ocm Vino anni 2021-2022.

L’Italia ha bisogno di promuovere con continuità anche nei mercati interni all’Europa. Anche l’UK ha fatto segnare, per i vini fermi, un certo calo maggiore in termini monetari rispetto che ai volumi, a significare un mercato del Regno Unito che ha frenato non tanto gli acquisti di vini italiani (le bollicine sono sempre ben accette) quanto  la spesa per singola bottiglia.

Esattamente il contrario di quello che è successo in Germania con un incremento della spesa per il vino tricolore (più frizzante e fermo che spumante) a volumi in crescita ma molto meno.  Il Canada si conferma un mercato fedele e in crescita non solo in volumi ma anche in referenze e in scelte tipologiche, il contrario della forte riduzione soprattutto nei valori di dogana all’esportazione verso Cina, Giappone, Singapore, Hong Kong, mercati di grande interesse e futuro. quindi occorre mettere immediatamente mano ad una strategia “asiatica” per il vino italiano.

Come Ovse  www.osservatorio.ovse.org  abbiamo già fatto da due anni la proposta di realizzare una operazione promocommerciale su grande scala e a 360 gradi sotto l’insegna di #italiavino per stimolare importazione e distributori locali. Giappone Russia e Cina devono diventare mercati di grande attenzione sapendo leggere in primis cultura a tavola, tipo di linguaggio e di convivialità in pubblico e in privato, disponibilità economica e obiettivi di consumo legando le azioni-misure contrattuali e merceologiche italiane con quelle diverse e articolate paese per paese.

In Europa l’unico paese che ha avuto un forte blocco di importazione e di spesa del vino italiano è stato la Francia dopo 10 anni di continua e interessante crescita soprattutto per i vini spumanti (Prosecco) e rosati.

 

Giampietro Comolli
Newsfood.com
© Riproduzione Riservata

Giampietro Comolli

Giampietro Comolli
Economista Agronomo Enologo Giornalista
Libero Docente Distretti Produttivi-Turistici

Mob +393496575297

Editorialista Newsfood.com
Economia, Food&Beverage, Gusturismo
Curatore Rubrica Discovering in libertà
Curatore Rubrica Assaggi in libertà

 

 

 

Redazione Newsfood.com
Contatti

 

Vedi anche:

  • Vino: consumi e mercati, intervista a Giampietro Comolli di OVSE

    Vino: consumi e mercati, intervista a Giampietro Comolli di OVSE

    31 MARZO 2014

    Siamo appena tornati da Prowein, Dusseldorf, riceviamo un comunicato da Coldiretti sul vino e chiediamo a Giampietro Comolli cosa ne pensa. VINO: OVSE, osservatorio economico dei consumi e mercati dei vini ed effervescenti L’Osservatorio Economico Vini Spumanti Frizzanti esiste dal 1991 … Leggi tutto

  • Vini spumanti: commento e dati consumi 2012 – fonte Ovse/Comolli

    Vini spumanti: commento e dati consumi 2012 – fonte Ovse/Comolli

    2 FEBBRAIO 2013

    Giampietro Comolli: -“Come tradizione da anni, trasmetto in allegato breve nota su consumi e mercato in Italia dei vini spumanti”. Piacenza, 30 gennaio 2013 VINI SPUMANTI. … Leggi tutto

  • Vini spumanti: prezzi scaffale GDO bollicine by OVSE -Giampietro Comolli

    Vini spumanti: prezzi scaffale GDO bollicine by OVSE -Giampietro Comolli

    3 DICEMBRE 2012

    Milano, 2 dicembre 2012 Riceviamo da Giampietro Comolli il solito “oracolo” di previsione sui consumi previsti in occasione delle prossime feste ed una carrellata sui prezzi al dettaglio. 5 anni in Coldiretti a Piacenza e Roma, 6 anni in Oltrepo, 8 anni … Leggi tutto

  • Ultime notizie sul vino italiano by OVSE – CEVES

    Ultime notizie sul vino italiano by OVSE – CEVES

    12 MARZO 2021

    Ultime notizie sul vino italiano by OVSE – CEVES   Vino Italia. Progetto unitario e asset strategico, ma integrato. Un posto al sole nel Piano Ripresa Resilienza Next Generation EU   Non è costume di Ovse-Ceves @osservatorio.ovse.org dire : “l’avevamo detto e scritto … Leggi tutto

  • Vino Italia – Giacenze in cantina al 31.12.2020 by Giampietro Comolli

    Vino Italia – Giacenze in cantina al 31.12.2020 by Giampietro Comolli

    20 GENNAIO 2021

    Vino Italia – Giacenze al 31.12.2020 Milano,  20 gennaio 2021 Giacenze di vino nelle cantine italiane. Tutto nella norma? Oppure qualche segnale su cui riflettere? Il vino italiano ha bisogno di un cambio forte fra produzione, … Leggi tutto

  • Vino italiano: palla al centro… ma giochiamocela subito by Comolli

    Vino italiano: palla al centro… ma giochiamocela subito by Comolli

    20 DICEMBRE 2020

    Vino italiano: palla al centro… ma giochiamocela subito Brexit, Testo Unico, Consorzi, Biologico, Cina, Biden in Usa,  Vitigni e Vigne, Giacenze, Doc… molti temi sul tavolo del ministro Bellanova. Tanti temi anche fra le imprese, le diverse dimensioni di imprese, … Leggi tutto

  • Francia e Vino – 1 dicembre 2020: primi dati e prime riflessioni sulle bollicine francesi by OVSE

    Francia e Vino – 1 dicembre 2020: primi dati e prime riflessioni sulle bollicine francesi by OVSE

    30 NOVEMBRE 2020

    Francia e Vino – primi dati diffusi e prime riflessioni generali sulle bollicine francesi … crollo del 20% Brindisi o non brindisi per le prossime festività? Ovse sta chiudendo i monitoraggi e la raccolta dei dati. Partenza … Leggi tutto

  • Prezzo giusto del vino: Walter Massa by Giampietro Comolli

    Prezzo giusto del vino: Walter Massa by Giampietro Comolli

    22 NOVEMBRE 2020

    Prezzo giusto del vino: cosa dice Walter Massa by Giampietro Comolli   Ma bisogna proprio disquisire ancora sul prezzo di un buon vino? Troppe variabili, troppi parametri, troppe condizioni aziendali, diversità fra filiere e canali distributivi. Eppoi cosa si intende per buon … Leggi tutto

  • CORONAVIRUS E VINO – Strategia e consumi, intervista a Comolli

    CORONAVIRUS E VINO – Strategia e consumi, intervista a Comolli

    19 APRILE 2020

    17 aprile 2020   CORONAVIRUS E IMPATTO STRATEGICO GENERALE SU VINO E CONSUMI Intervista a Giampietro Comolli Cosa si può fare per il vino italiano (e altri grandi prodotti made in Italy); cosa si aspettano gli imprenditori dell’agroalimentare … Leggi tutto

  • Vino Italiano post Coronavirus  – Amarcord in vigna e in cantina by Giampietro Comolli

    Vino Italiano post Coronavirus – Amarcord in vigna e in cantina by Giampietro Comolli

    28 MARZO 2020

    IL VINO ITALIANO – TORNIAMO ALLA VIGNA – PROBLEMA GIACENZE E DISTILLAZIONE 28 marzo 2020 #coronavirus e il vino Il vino è prodotto essenziale. Il vino trattato da anni come bancomat. Ritorniamo a … Leggi tutto

  • Primo Master Magistralis sui vini spumeggianti by Giampietro Comolli

    Primo Master Magistralis sui vini spumeggianti by Giampietro Comolli

    9 GENNAIO 2020

    Giampietro Comolli in cattedra per il primo master magistralis sui vini spumeggianti italiani Bubble’s Master on Italian Sparkling Wines Giovedì 23 gennaio 2020 – Ore 17-20,00 SpumantItalia Festival Pescara Hotel Esplanade – sala meeting Pescara piazza I° Maggio 46 Giampietro Comolli è … Leggi tutto

  • Vendemmia 2019 – primi dati certi e riflessioni by Giampietro Comolli

    Vendemmia 2019 – primi dati certi e riflessioni by Giampietro Comolli

    18 OTTOBRE 2019

    Milano, 17 ottobre 2019 Vendemmia 2019 – primi dati certi e riflessioni by Giampietro Comolli VENDEMMIA 2019 RIFLESSIONE FRA I TINI E LE BOTTI E’ IL VITICOLTORE IL VERO TITOLARE DELLA VIGNA, DEL VIGNETO, DEL VITIGNO… … Leggi tutto

  • EXPORT VINO ITALIANO ATTENZIONE… indagine di mercato by OVSE-CEVES

    EXPORT VINO ITALIANO ATTENZIONE… indagine di mercato by OVSE-CEVES

    2 LUGLIO 2019

    EXPORT VINI ITALIANI verso CINA, USA, UK, GERMANY… DURERA’? QUALI SOLIDI PILASTRI SONO STATI MESSI NEGLI ULTIMI FRUTTUOSI E RICCHI 15 ANNI? DAZI, BREXIT, DOGANE, ACCISE, COMPETITORS, PROTEZIONE…QUALI CONTROMISURE?   Ovse-Ceves (… Leggi tutto

  • ITALIA SPUMEGGIANTE… ALMENO NEL VINO + dati OVSE 2018

    ITALIA SPUMEGGIANTE… ALMENO NEL VINO + dati OVSE 2018

    5 MAGGIO 2019

    ITALIA SPUMEGGIANTE… ALMENO NEL VINO. NIENTE POLEMICHE… SIAMO ITALIANI CONTINUA IL SUCCESSO DELLE” BOLLE” ENOICHE TRICOLORI, MA DOBBIAMO LAVORARE MOLTO SU IDENTITA’, IDENTIFICAZIONE, INDICAZIONI, INFORMAZIONI AI CONSUMATORI DIVERSI  L’Italia produce vini spumeggianti con il “metodo italiano” in prevalenza e il “metodo … Leggi tutto

  • SPUMANTI D’ITALIA IN CRESCITA: IL PROSECCO E’ IL PIU’ CONSUMATO NEL MONDO   by Comolli

    SPUMANTI D’ITALIA IN CRESCITA: IL PROSECCO E’ IL PIU’ CONSUMATO NEL MONDO by Comolli

    14 APRILE 2019

    VINITALY 2019 SPUMANTI D’ITALIA IN CRESCITA: IL PROSECCO E’ IL PIU’ CONSUMATO NEL MONDO SPUMANTI D’ITALIA… QUALCHE SEGNALE DA MEDITARE . IN CRESCITA HORECA ESTERA. ITALIA PRIMO PAESE ESPORTATORE AL MONDO (Tabella consumi-valori-export dei principali paesi al mondo) LA BOTTIGLIA … Leggi tutto

  • Vinitaly 2019… nessun dorma! Il mondo del vino è cambiato by Comolli

    Vinitaly 2019… nessun dorma! Il mondo del vino è cambiato by Comolli

    6 APRILE 2019

    Vinitaly 2019… nessun dorma! E’ ora di darsi da fare… Il mondo del vino è cambiato e cambierà ancora, in modo molto veloce…   Vinitaly 2019 DIBATTITO URGENTE SU CONSORZI DI TUTELA VINI, DOCG, IGP VECCHIE NORME … NUOVE STRATEGIA DI SISTEMA IL MONDO DEL … Leggi tutto

Leggi Anche
Scrivi un commento