Vini spumanti: commento e dati consumi 2012 – fonte Ovse/Comolli

Vini spumanti: commento e dati consumi 2012 – fonte Ovse/Comolli

Giampietro Comolli:
-“Come tradizione da anni, trasmetto in allegato breve nota su consumi e mercato in Italia dei vini spumanti”.

Piacenza, 30 gennaio 2013
VINI SPUMANTI.
IN ITALIA CALO CONSUMI. 7 MILIONI DI BOTTIGLIE IN MENO. CAUSA SFIDUCIA E PREZZO. FENOMENO PROSECCO DOCG. FRENO PER ASTI E CHAMPAGNE, CAOS NELLE PROMOZIONI DI FINE ANNO. FRA I VINI FRIZZANTI BENE
LAMBRUSCO  E MALVASIA.
Anche discontinuità, infedeltà, esternalità guidano le scelte di consumo. Acquisti più prossimali. Discount volumi in crescita, per prezzi e etichette.  Gdo
primato di vendita, meno volume ma fatturati stabili.

Nel 2012 l’Italia ha prodotto 465 milioni di bottiglie di vini spumanti, fra metodo tradizionale e metodo italiano, rispettivamente 25 milioni e 440 milioni di bottiglie per un fatturato
all’origine (alla cantina) di 1,2 mld di euro.
Il consumo nazionale di bollicine è stato di 151 mil/bott, di cui 6,3 straniere, quindi di made in Italy solo 144,7 mil/bott (4,10% in meno rispetto al 2011, il 6,64 in meno rispetto al
2010). 22,5 milioni di metodo classico e 122 milioni di metodo italiano, per valore complessivo all’origine pari a 380 mil di euro. <>.

7 mil/bott il calo di tutte le bollicine, ma la riduzione del giro d’affari nazionale è stato del 3,60%, percentualmente inferiore ai volumi, segno che i prezzi al consumo non sono calati,
anzi! Oltre il 61% della spesa (in crescita) si è realizzato nella Gdo: 2 bottiglie su 5 brut, 1 è stata dolce, 2 extradry e dry. Per Ovse, il calo è dovuto soprattutto a
rinuncia di beni non obbligati, risparmio forzato, paura di spendere e mancanza riposizionamento etichette. Voci di forti cali di consumi interni arrivano da Francia e Spagna (fra il 9 e il 14%).
Oltre 1 su 5 acquirenti, ha cambiato etichetta rispetto al 2011 (quasi 2 su 5 rispetto al 2010). Anche il tradizionale brindisi di fine anno si è notevolmente ridotto in tre anni, da 96
mil di bottiglie a 84.

La Gdo conferma la sua posizione di leader negli acquisti per le bollicine, soprattutto i Discount hanno incrementato i volumi rispetto al 2011. Fatturato stabile se non leggermente in calo. In
Horeca si è registrato un calo dell’ 9,5% nei consumi (-12% negli ordini, quindi una previsione 2013 ancora in discesa da parte degli esercenti).
Le enoteche confermano, seppur in tono minore rispetto a tre anni fa, la scelta della bottiglia spumeggiante come regalo per le feste. Gli atti di acquisto e l’ammontare della spesa finale annua
segnano un calo limitato, più significativo è il calo dei volumi per ogni atto d’acquisto.

In crescita l’acquisto di spumanti generici, il Valdobbiadene Docg, mentre il Prosecco Doc varia da canale a canale, come Asti e Brachetto d’Acqui.
Bene Altalanga  nell’horeca piemontese.
Franciacorta e Trento si sono contesi il primato, anche con sconti promozionali anche del 35-40%. L’operazione è stata più fruttuosa per i Franciacorta.
Il Trento cresce, ma meno del Franciacorta. Stabili o in frenata i vini spumeggianti rosati.

Circa 1 milione di tappi in meno per Champagne, la rinuncia è dettata dal prezzo elevato.

Giampietro Comolli
+393496575297
Economista Distretti Produttivi Wine&Food – Fondatore O.V.S.E. – C.E.V.E.S. ®©
comolli@ovse.org  – @gpietrocomolli  –  skype: giampietro.comolli
www.facebook.com/giampietro.comolli
www.xing.com/giampietro.comolli
www.yasni.com/giampietro+comolli
www.123people.it/s/giampietro+comolli

https://accounts.google.com/ServiceLogin?passive=1209600&osid=1&continue=https://plus.google.com/giampietro.comolli&followup=https://plus.google.com/giampietro.comolli

People’s voice: Rete Linkedin Updates Group (294 Testimonials in 48 Paesi)
Authorit&Admitt Sources&Parties: Insee, Oemv, Justdrinks, Winesas, Allt-Om-Vin, Inao, Uniao, WSA, Aawe, Vinoespumoso.es, Schaumwine, Pezsgo,  FranceAgrimer, Echos, Istat, Ice,
Eurostat, AcNielsen, DataBank, Iwsr/GDR, UbiFrance, Vinsphère, BullesMonde, RaboBank, Uffici Dogane, ShankeDN,  Oeno, Snooth, Crunchbase, Vintank, Tns Hofmeyr-UK, Dwi-DE

https://www.youtube.com/watch?v=dSUMqoL2hLs
|  Copyright ©2009 Osservatorio Economico Vini™  |

Giampietro Comolli
per Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento