Spreco alimentare… Mattarella: Tra i diritti fondamentali vi sia quello del cibo

Spreco alimentare… Mattarella: Tra i diritti fondamentali vi sia quello del cibo

Forum della giornata contro lo spreco alimentare. Piacenza occasione di essere capofila e campione della conservazione e no-spreco del cibo. Sprecare cibo è  da stupidi, è un’offesa verso chi non ha sostentamento e soffre la fame ma soprattutto è un’offesa verso noi stessi. Recupero cibo nutre 4 milioni di italiani in difficoltà economica da Covid.
Il presidente Mattarella: ”Tra i diritti fondamentali vi sia quello del cibo” (n.d.r. … con tutto il rispetto: facile dirlo per chi, come lui vive in grande agiatezza, ma sarebbe meglio se desse per primo un esempio concreto con la rinuncia di qualche privilegio, a favore di chi ha bisogno)

Ottava giornata nazionale dedicata alla prevenzione dello spreco alimentare cade in pieno Covid. Andrea Segrè, economista e ideatore, lancia il progetto permanente della “educazione” puntando sulla maggiore informazione al consumatore e maggiore sensibilizzazione di imprese e enti pubblici attraverso strumenti politici e di interventi integrati.

L’Onu lancia l’educazione alimentare come “il” tema di una politica internazionale di rinnovamento, di ristrutturazione e di prevenzione strettamente collegato a tutti i piani di rispetto e tutela del Pianeta Terra.

Cibo e identità, cultura e terra, rispetto e tradizione

Cibo e identità, cultura e terra, rispetto e tradizione sono tutti valori insiti nella prevenzione e nella corretta alimentazione che tutte le nazioni devono impegnarsi a tramutare in progetti concreti, così le parole chiare dell’ambasciatrice italiana permanente Vincenza Lomonaco all’Onu, che ha portato la “dieta mediterranea” come esempio di produzione sostenibile, biodiversità degli ingredienti freschi e locali, corrette porzioni, riuso degli avanzi.

Spreco alimenti, sanità e salute dell’uomo, salvaguardia ambiente

Recenti studi mondiali insegnano che c’è un doppio nodo indelebile fra spreco alimenti, sanità e salute dell’uomo, salvaguardia ambiente. Interessante, sottolineato da economisti e medici, il legame anche fra abitudini e formazione alimentare, fra conoscenza della salute individuale e collettiva e i risvolti di efficienza e gestione di tutto il sistema sanitario, coinvolgendo non solo acquisti-consumi domestici ma anche mense pubbliche e private. Anche una nutrizione più contenuta e più spessa, ma anche più tempo dedicato alla preparazione e cura, porta a cambiamenti vitali che vanno poi inseriti in un contesto ampio di vita sociale, tempi e luoghi di lavoro, soprattutto negli enti pubblici.

Piano Green Deel UE entro il 2030

Da qui l’idea di tutti i partecipanti alla giornata di prevenzione di inserire il tema nel piano Green Deel UE entro il 2030 e di pensare anche a un capitolo “recovery food” all’interno del piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) che il nuovo Governo dovrà predisporre a breve.

Coldiretti calcola che un taglio del 25% del cibo casalingo dà da mangiare a 4 milioni di italiani che in periodo Covid sono in difficoltà. Nel 2020 sono stati oltre 5,2 milioni di tonnellate di alimenti buttati nella spazzatura, per l’80% neanche recuperabile. Un danno economico totale di circa 10 miliardi euro/anno se si aggiungono quelli industriali e non domestici.

Il report di Waste Watchers, iniziativa di Last Minute Market per “sprecozero.net” con il patrocinio di diversi ministeri, Anci e rete dei comuni, WFP Italia evidenzia due dati statistici e demografici che, secondo noi, devono contribuire a definire il piano di “recovery food”: nell’anno Covid si è registrato una riduzione dello spreco alimentare del 12% solo nelle case degli italiani, contemporaneamente lo spreco maggiore si ha nelle zone con un reddito procapite più basso, con una scolarizzazione minore e meno diffusa, residenti in piccoli comuni, con un tempo libero maggiore e una vita meno stressata da un punto di vista lavorativo, con più figli.

Ecco che educazione, formazione, conoscenza, attenzione, oculatezza e lentezza negli acquisti, dosi regolari e limitate, variabilità del cibo…unito a saperlo confezionare, conservare, tenerlo in condizioni sane diventano tutti temi di una importante “educazione civile e sociale della nutrizione” da far rientrare in progetti locali e nazionali.

In questa giornata di prevenzione e non solo di spreco del cibo, le parole del Capo di Stato Mattarella sono fondamentali e ogni città italiana si deve sentire “incaricata”, insieme pubblico e privato, di avviare formazione e sostegno dalla scuola primaria fino alle superiori e di stendere piani formativi che siano bagaglio culturale per generazioni future.

Prevenire è meglio che curare, si creano risparmi economici generali e diffusi, ma soprattutto fa bene alla salute mentale, fisico-chimica e vitale dell’essere umano a tutte le età. In molte città italiane sono fioriti e vengono allestiti progetti legati al no-spreco e riuso anche creando con grandi cuochi nuove ricette utili e semplici per tutti, come a Milano, Torino, Roma, Treviso.

Problemi di obesità ci sono anche in Italia, contatti e integrazioni culturali differenti devono essere un vantaggio e non uno svantaggio. Piacenza ha costruito la sua storia millenaria alimentare, agricolo-produttiva, nutrizionale e salutistica proprio grazie agli scambi e contaminazioni con altri popoli e modelli alimentari, iniziati già nel primissimo Medioevo e in epoca anche precedente, grazie ai pellegrini e alla posizione geografica di crocevia del Mondo di allora.

“Per questo -dice Giampietro Comolli, piacentino DOC- che Piacenza si candida, proprio in occasione della Giornata Nazionale e con il placet di tante imprese ed esperti, a città capofila e capitale della conservazione del cibo, come altre città lo sono per la creatività o per la sola produzione. Piacenza unisce proprio produzione, creatività e “rispetto ” del cibo che si manifesta da secoli nei diversi metodi di salvaguardia e conservazione del cibo (e del vino con i passiti e vin santo) più razionali e naturali e adattati al tipo originario del prodotto nel segno della sicurezza e garanzia nutrizionale, sanità e salubrità nella durata degli alimenti, ovvero il cibo come segno di ospitalità, come messaggio di pace e di aiuto verso chi, in tempo di Covid e non solo, ha difficoltà a trovare e avere alimenti sani a disposizione con continuità, di stagioni causa malattia, carestia, guerre, fughe.”

 

Redazione Newsfood.com
Nutrimento & nutriMENTE

Vedi anche:

 

  • Despar contribuisce al contenimento dello spreco alimentare recuperando oltre 1.500 tonnellate di prodotti

    Despar contribuisce al contenimento dello spreco alimentare recuperando oltre 1.500 tonnellate di prodotti

    4 FEBBRAIO 2021

    In occasione della Giornata Nazionale di prevenzione dello spreco alimentare del 5 febbraio, Despar ha tracciato un bilancio del proprio impegno per la riduzione degli sprechi alimentari. Attraverso iniziative di donazione, l’Insegna ha evitato nel 2020 uno spreco di 1.500 tonnellate … Leggi tutto

  • Giornata di prevenzione dello spreco alimentare, Fondazione Barilla: “Sprechiamo ancora troppo, ma siamo sulla strada giusta”

    Giornata di prevenzione dello spreco alimentare, Fondazione Barilla: “Sprechiamo ancora troppo, ma siamo sulla strada giusta”

    3 FEBBRAIO 2021

    Ancora oggi, ogni italiano genera circa 65kg di rifiuti alimentari l’anno. A dirlo è il Food Sustainability Index, ovvero l’indice realizzato da Fondazione Barilla in collaborazione con The Economist Intelligence Unit che utilizza una metodologia in grado di rendere comparabili i dati … Leggi tutto

  • Fruttagel aderisce al “Patto contro lo Spreco Alimentare” di Too Good To Go

    Fruttagel aderisce al “Patto contro lo Spreco Alimentare” di Too Good To Go

    3 FEBBRAIO 2021

    Fruttagel aderisce al “Patto contro lo Spreco Alimentare” promosso dall’app Too Good To Go in occasione della Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare (5 febbraio). Con l’adozione dell’“Etichetta Consapevole” e la sottoscrizione del punto dell’accordo “Fabbrica contro lo spreco”, … Leggi tutto

  • ENEA e Federdistribuzione alleate contro lo spreco alimentare

    ENEA e Federdistribuzione alleate contro lo spreco alimentare

    5 FEBBRAIO 2020

    Oggi è la Giornata nazionale contro lo spreco alimentare. Pronto un test on line per scoprire se siamo spreconi o virtuosi Milano, 5 febbraio 2020 – “Sei pronto a combattere lo spreco alimentare? E in questa ‘battaglia’ sei un peso … Leggi tutto

  • Lotta allo spreco alimentare: progetto Doggy Bag by Comieco e Slow Food

    Lotta allo spreco alimentare: progetto Doggy Bag by Comieco e Slow Food

    22 AGOSTO 2018

    Comieco -Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi in Carta e Cartone- dichiara guerra allo spreco alimentare perchè è stupido ed è una grave offesa verso chi muore di fame   L’estate che volge verso la conclusione, questa volta ha offerto un … Leggi tutto

  • 5 febbraio, Giornata dello spreco alimentare

    5 febbraio, Giornata dello spreco alimentare

    6 FEBBRAIO 2018

    5 febbraio, Giornata dello spreco alimentare. E’ allora tempo di valutare e quantificare il rapporto degli italiani con il cibo, magari usando come base una recente inchiesta di Coldiretti. I dati sono positivi: lo spreco è stato ridotto dal 40%, annullato … Leggi tutto

  • Cibo, università ed esperti contro lo spreco alimentare

    Cibo, università ed esperti contro lo spreco alimentare

    3 FEBBRAIO 2018

    Un gruppo di detective contro lo spreco alimentare. Loro compito, attraversare l’Italia ed aiutare le famiglie italiane a tavola. A metterli in … Leggi tutto

  • Come risparmiare e combattere lo spreco alimentare

    Come risparmiare e combattere lo spreco alimentare

    24 FEBBRAIO 2016

    Francesco Ardito. Contro lo spreco, vi avviso quando il negozio sotto casa ha cibo fresco in offerta Pubblicato il 23 FEB 2016 di STEFANO CARNAZZI Immaginate, nel pomeriggio, di ricevere sul telefonino l’avviso che nel negozio sotto casa c’è del cibo fresco … Leggi tutto

  • Expo: Packaging green e sostenibile nella lotta contro lo spreco alimentare

    Expo: Packaging green e sostenibile nella lotta contro lo spreco alimentare

    28 SETTEMBRE 2015

    Esperti e opinion leader, giornalisti, blogger e talenti del compartimento dell’imballaggio insieme ai rappresentati delle quattro associazioni promotrici (GIFASP in collaborazione con Comieco, CONAI e Istituto Italiano Imballaggio), il 18 settembre 2015 a Cascina Triulza hanno affrontato il … Leggi tutto

  • Doggy bag: No allo spreco alimentare, anche Michelle Obama si porta a casa gli avanzi dal ristorante

    Doggy bag: No allo spreco alimentare, anche Michelle Obama si porta a casa gli avanzi dal ristorante

    2 NOVEMBRE 2014

    Da: Coldiretti – Relazioni Esterne Oggetto: ++CRISI: COLDIRETTI, DOGGY BAG PER 1 ITALIANO SU 3, MA 24% SI VERGOGNA++ Data: 02 novembre 2014 10:07:12 CET CRISI: COLDIRETTI, DOGGY BAG PER 1 ITALIANO SU 3, MA 24% SI VERGOGNA Un italiano su tre … Leggi tutto

  • Arriva dalla Coldiretti Alessandria un intervento denuncia contro lo spreco alimentare

    Arriva dalla Coldiretti Alessandria un intervento denuncia contro lo spreco alimentare

    19 SETTEMBRE 2014

    “Il cibo e gli alimenti in genere non possono essere trattati come una merce qualsiasi. È qualcosa di più: non soltanto il prodotto che noi acquistiamo al supermercato o in qualsiasi altro punto vendita è l’ultimo tassello di … Leggi tutto

  • Spreco alimentare: La filiera della carne è riuscita più di altre a ridurre sprechi, scarti e a valorizzare i rifiuti

    Spreco alimentare: La filiera della carne è riuscita più di altre a ridurre sprechi, scarti e a valorizzare i rifiuti

    29 LUGLIO 2014

    Quella del cibo che viene inutilmente gettato via è fra le peggiori piaghe mondiali. Per questo è sempre più importante ridurne la portata. A beneficiare di questa inaccettabile perdita, del resto, sarebbero sia l’uomo che l’ambiente. Per produrre … Leggi tutto

  • Lo spreco alimentare non è solo stupido, è un’offesa per la fame nel mondo: soluzioni e progetti

    26 LUGLIO 2014

    Convegno “SAVE THE FOOD – Il contributo del settore congressuale”, al Grand Hotel Dino di Baveno giovedì 5 giugno 2014 Marco Lucchini Direttore Generale della Fondazione Banco Alimentare Vedi anche gli interventi integrali dei relatori: Testimonianze Banco Alimentare … Leggi tutto

  • Spreco alimentare: Intervista alla Dott.ssa Eliana Farotto, Responsabile R&S di Comieco

    Spreco alimentare: Intervista alla Dott.ssa Eliana Farotto, Responsabile R&S di Comieco

    21 GIUGNO 2014

    Secondo una ricerca del Politecnico di Milano, ammontano a circa 6 milioni di tonnellate gli scarti alimentari in Italia. Queste sono generate per poco più della metà dalla filiera agroalimentare, mentre per la restante parte dai nostri acquisti … Leggi tutto

  • Roma, nasce un pool contro lo spreco alimentare

    Roma, nasce un pool contro lo spreco alimentare

    18 OTTOBRE 2013

    In Italia e nell’intero mondo sono molte le persone che muoiono di fame, ma lo spreco di cibo rimane rilevante. … Leggi tutto

  • Spreco alimentare, tema centrale di “Agricoltura Milano Festival”

    Spreco alimentare, tema centrale di “Agricoltura Milano Festival”

    12 SETTEMBRE 2013

    Milano – Dal 4 al 6 ottobre 2013 andrà in scena a Milano la prima edizione di Agricoltura Milano Festival, una tre-giorni di eventi: dibattiti, convegni, mostre, iniziative all’aria aperta, appuntamenti per i più piccoli, incontri … Leggi tutto

     

Redazione Newsfood.com
Nutrimento & nutriMENTE

Leggi Anche
Scrivi un commento