Dario Dongo, Federalimentare: A rischio le tutele per i celiaci

Dario Dongo, Federalimentare: A rischio le tutele per i celiaci

Roma, 17 dicembre 2011,
La direttiva 2009/39/CE, relativa ai prodotti alimentari destinati ad una alimentazione particolare sarà oggetto, tra alcuni giorni, di un dibattito, in occasione del quale potrebbe venire
decisa una drastica riforma delle regole che farebbe venire meno le tutele sinora riconosciute, tra gli altri, agli affetti da celiachia.

Pubblichiamo, a questo proposito, una nota di Dario Dongo, responsabile legislativo giuridico nazionale e comunitario di Federalimentare:

Ci troviamo in una fase cruciale del dibattito europeo, poiche’ il 20 dicembre la Commissione referente al Parlamento Europeo (ENVI, ‘Environment, Food Safety and Public Health) decidera’ le
sorti di questa categoria di consumatori. Che a dire di molti fautori del ‘liberismo senza freni’, in barba a cio’ che la scienza ha da tempo acclarato (la celiachia e’ una malattia cronica e
incurabile, la salvezza da altri gravi mali e da cause di morte prematura puo’ solo venire garantita da una dieta rigorosamente priva di glutine), non merita neppure di venire considerata come
‘categoria vulnerabile di consumatori’.

Ne deriva che, qualora le istanze di tutela sostenute da AIC(celiaci) e Aiipa(industrie dei prodotti loro destinati) non verranno accolte, gli alimenti senza glutine saranno de-classificati, da
alimenti dieto-terapici a cibi comuni. Ricorrendo tale ipotesi, verranno meno le garanzie radicate in trent’anni di legislazione
europeae nazionalenel controllo preventivo degli
impianti e delle filiere di produzione, oltreche’ dei prodotti destinati ai celiaci.

Il rischio e’ gravissimo ed e’ necessario quanto urgente sostenere la causa dei celiaci e di chi da anni investe grandi risorse, anche in termini di ricerca e sviluppo, per rendere meno
odiose le limitazioni dietetiche di questi pazienti, offrendo loro (a partire dalla più tenera eta’) alimenti sicuri ma anche apprezzabili dal punto di vista organolettico e della
facilita’ di preparazione.

Newsfood segue da sempre e con attenzione le problematiche dei consumatori celiaci e le iniziative che li riguardano:

Dieta senza glutine? Non si dimagrisce, anzi si può
ingrassare

Celiachia in Italia: 122.000,censiti, 600.000 “sommersi”

Mondovì (CN), Celià: Per
discutere, approfondire e conoscere il mondo dell’intolleranza al glutine

“In fuga dal glutine”: Progetto di AIC Lazio per
ridurre il disagio dei bambini celiaci

Sull’argomento segnaliamo, inoltre, due articoli pubblicati da Il fatto alimentare:

I celiaci sono malati, ma rischiano di perdere ogni tutela a garanzia dei
prodotti, se passano le
nuove regole UE

Una persona su 100 è celiaca. Lo sostiene il ministero nella relazione annuale del 2010

Redazione Newsfood

Leggi Anche
Scrivi un commento