Un abbinamento da non perdersi in Val Casies: Maratona e canederli

Un abbinamento da non perdersi in Val Casies: Maratona e canederli

La domanda che molto spesso gli amanti del buon mangiare si pongono quando sono tra le nostre più belle montagne –le Dolomiti– è: ma quanta specie di canederli ci
sono? Non è facile dare così, su due piedi, una risposta precisa anche perché è necessario conoscere le varie località e la coltivazione di verdura e di altri
alimenti che vi viene fatta.

Come ci insegnano gli agronomi su tutto influiscono, il clima, la qualità del sottosuolo, l’esposizione, l’acqua e tanta altre cose. Per non farla più lunga del necessario vi
diciamo che queste “palle”, da consumarsi sia come primo o di contorno al secondo possono essere fatte con speck, con spinaci, formaggio, patate, fegato, con i funghi e con altri
ingredienti.

Ci sono anche quelli per chi ama alzarsi da tavola con la bocca dolce. Arricchiti con gianduia (sono un po più grossi dei famosi baci di Perugia), o albicocche,o ciliege ed altri frutti.
Insomma con la frutta ben matura e che da queste parti ha un sapore molto particolare.

Quelli della Val Casies hanno pensato bene di puntare sulle loro specialità culinarie abbinandole ad una Maratona, detta dei Canederli che avrà luogo domenica 16 gennaio. Diciamo
subito che si tratta di una manifestazione sciistica che si svolge su un anello di una quarantina di chilometri riservato agli amanti del fondo. Sul percorso ci sono una dozzina di ristoranti e
i partecipanti (la manifestazione ha luogo dalle 11 alle 16) potranno fermarsi per rifocillarsi e… gustarsi i canederli.

L’incontro di domenica anticipa, in un certo qual modo, la Coppa del mondo di biathlon che vi avrà luogo dal 20 al 23 gennaio ed alla quale parteciperanno (l’anello per il fondo di
Anterselva misura complessivamente 60 km) provenienti da tutto il mondo con al seguito un mare di tifosi provenienti prevalentemente dal Vecchio Continente.

A tale proposito è il caso di ricordare che il calendario della Coppa è il seguente: il 20, con inizio alle 14,30, avrà luogo lo sprint maschile. il giorno successivo, alla
stessa ora partirà lo sprint femminile. Alle 13.00 di sabato 22 si svolgerà la staffetta femminile, mentre alle 15,30 si incontreranno gli atleti del biathlon di linea maschile.
Per il 23 gennaio sono in programma: alle 12,45 il parathlon di linea femminile e alle 14,45 la staffetta maschile.

Un programma sportivo intenso come si vede che bene si abbina con le qualità del mangiar sano in un angolo d’Italia tra i più belli del pianeta.

Insieme alla Coppa il Consorzio Turistico Plan De Corones (Val Pusteria – Alto Adige – Dolomiti) ha in serbo tante belle sorprese per rendere piacevole il soggiorno sia per chi scia come per
quelli che desiderano scoprire, magari con le ciaccole, il Parco Naturale Fanes – Sennes – Braies.

Informazioni: al n° tel. 0474 555447

Bruno Breschi
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento