Tè verde, stimolo per il cervello

Tè verde, stimolo per il cervello

Addio caffè, benvenuto tè verde. Consumato di prima mattina, questo fornisce utili antiossidanti, capaci di aumentare le prestazioni mentali.

E’ la tesi di una ricerca dell’Ospedale Universitario di Basilea (Svizzera), diretta dal dottor Stefan Borgwardt e pubblicata sul “European Journal of Clinical Nutrition”.

Gli esperti hanno lavorato su 12 volontari, uomini sani, dividendoli in due gruppi. Il primo gruppo ha consumato un estratto di tè verde, il secondo (gruppo di controllo) un placebo.

In seguito, i volontari hanno svolto test di memoria, mentre gli scienziati li controllavano tramite risonanza magnetica funzionale. Tale analisi ha mostrato come il primo gruppo (bevitori di
tè verde) evidenziasse una maggiore attività della corteccia dorsolaterale prefrontale, una zona del cervello associata con la memoria di lavoro che viene utilizzata per mettere a
fuoco e risolvere i problemi.

Secondo il dottor Borgwardt, i polifenoli (antiossidanti) del tè riducono i danni e l’usura dei neurotrasmettitori coinvolti nel funzionamento del cervello, come la dopamina e
l’adrenalina. E questo ne aumenta la funzionalità

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento