Pomodoro: contro la depressione, due volte a settimana

Pomodoro: contro la depressione, due volte a settimana

La depressione è una delle malattie più diffuse, complice anche la crisi.

Senza trascurare terapia e farmaci, un’aiuto può venire dal pomodoro: consumato due volte a settimana, previene il problema.

E’ la tesi di una ricerca della Cina
Tianjin Medical University, diretta dal professor Kaijun Niu e prossimamente pubblicata sul “Journal of Affective Disorders”.

La squadra del dottor Niu ha esaminato 986, valutando salute mentale e dieta. In questo modo, è emerso come un consumo regolare di pomodoro (2- 6 porzioni a settimana) riduceva del 46%
la possibilità di soffrire di depressione rispetto a chi consumava meno di una volta.

Secondo i ricercatori, a fare la differenza è il licopene, antiossidante che dà il colore rosso al frutto. Infatti, spiegano gli esperti, tale sostanza riduce lo stress ossidativo
sull’intero organismo ed aumenta l’efficnza delle cellule celebrali. Proprio quest’ultima capacità sarebbe all’origine del migliorato stato mentale.

Infine, va notato come la difesa dalla malattia fosse esclusva del pomodoro: una dieta a base di carota, zucca e cipolla faceva bene all’organismo, ma non portava benefici particolari.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento