Petti di quaglia con ciliegie

Petti di quaglia con ciliegie

Ingredienti: 

4 quaglie
4 foglie di salvia
4 fettine di pancetta
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
2 cucchiai d’olio
1 mestolo di brodo di carne
mezzo bicchiere di vino bianco
1 noce di burro
200 g. di ciliegie nere di Vignola
1 mazzetto di prezzemolo 
2 patate
2 dl. di latte
sale
pepe

Pulire le quaglie, avvolgerle con la fogliolina di salvia nella fetta di pancetta, mettere al fuoco in un tegame e rosolarle, unire la carota, il sedano e la cipolla tritati e un poco di
olio. 

Lasciar cuocere così, bagnando con vino bianco, ancora per qualche istante quindi passare in forno per 5 minuti.

Insieme alle verdure mettere anche le ciliegie snocciolate che, durante la cottura, si spappoleranno completamente. 

Togliere ora le quaglie, ridurre il fondo di cottura e passarlo al colino schiacciando bene la polpa eventualmente rimasta delle ciliegie, ridurre ancora legando eventualmente con una noce di
burro.

A parte in un padellino saltare con pochissimo burro altre ciliegie snocciolate che serviranno per decorare.

Mandare in tavola le quaglie divise a metà e parzialmente disossate, accompagnando con una purea di patate  al prezzemolo ottenuta frullando un ciuffo di prezzemolo con il latte
utilizzato per la preparazione.

Nota: l’inusitato accostamento delle ciliegie alle quaglie consente di valorizzare il sapore di queste ultime grazie alla leggera acidità delle prime. Si tratta di un caratteristico
esempio dei risultati conseguiti dalla ricerca di ristoratori attenti verso un rinnovamento della cucina italiana. La ricetta attinge infatti  i suoi ingredienti a prodotti del territorio in
cui è stata creata. Sorriso di Soriso (Novara).

Leggi Anche
Scrivi un commento