Le donne come i pavoni : nel periodo fertile, vestiti brillanti contro la concorrenza

Le donne come i pavoni : nel periodo fertile, vestiti brillanti contro la concorrenza

Le donne adottano un comportamento simile a quello dei pavoni. Durante la fertilità, hanno il desiderio di acquistare abiti sgargianti ed audaci al fine di battere le compagne e
conquistare un compagno per la riproduzione.

Questo la notizia di una ricerca dell’University of Minnesota (Sezione Carlson School of Management), diretta da Kristina Durante e pubblicata da “Journal of Consumer Research”.

Gli studiosi hanno reclutato alcune volontarie, tutte nella fase del ciclo che corrisponde all’ovulazione.

Durante il test, le volontarie sono state divise in due gruppi. Il primo gruppo ha osservato la foto di una coetanea fisicamente attraente, il secondo quella di una d’aspetto comune. A tutte
è stato poi chiesto di scegliere diversi accessori, soprattutto capi di abbigliamento. Come risultato, il primo gruppo ha scelto abiti più succinti e scarpe più sexy
rispetto al secondo.

Inoltre, spiegano i ricercatori, nella foto della “rivale” veniva indicato il luogo di residenza e, più era vicino alla casa delle volontarie, più esse sentivano la competizione e
diminuivano la dimensione dei vestiti.

Allora, spiegano gli esperti, ciò prova come il desiderio di apparire delle donne abbia più come obiettivo quello di battere le colleghe piuttosto che quello di sedurre gli
uomini. In più, tale “febbre da abbigliamento” era presente solo nel periodo dell’ovulazione.

Riguardo ai risvolti pratici del lavoro, Durante ricorda ai commercianti di tener presente che “Per cinque o sei giorni al mese ognuna miliardi di consumatrici sono alla ricerca di indumenti,
accessori e anche cosmetici e prodotti per il fitness in grado di renderle più belle”.

Fonte: “U of M research finds ovulating women unconsciously buy sexier clothing to outdo attractive women”, University of Minnesota News Releases, 04/08/010

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento