Latte: Copagri va verso lo sciopero

Latte: Copagri va verso lo sciopero

Roma – Mercoledì sarà deciso, al termine di una riunione nella sede romana di Copagri, il piano operativo di mobilitazione dei produttori per richiedere interventi a
Bruxelles sulla crisi del latte e, con ogni probabilità, già giovedì ci sarà lo stop del conferimento del latte alle industrie. Lo annuncia Roberto Cavaliere,
responsabile nazionale per il latte di Copagri e presidente dell’associazione produttori latte della pianura Padana, dopo che molti colleghi francesi, tedeschi, austriaci e belgi hanno già
attuato lo stop al conferimento del latte alle industrie deciso dai produttori aderenti all’European Milk Board nella riunione di giovedì scorso a Parigi.

“Non siamo ancora partiti con lo stop al conferimento del latte alle industrie per predisporre un’azione articolata al meglio e, possibilmente, attuata d’intesa con le altre organizzazioni –
spiega Cavaliere – Dovremmo partire comunque giovedì e poi mandare i trattori sulle strade, mentre i blocchi alle frontiere con i colleghi stranieri dovrebbero essere attuati dall’inizio
della prossima settimana”.   

Cavaliere giudica positivamente le nuove proposte della commissaria all’agricoltura Ue Mariann Fischer Boel sulle quote latte, in quanto “sono già un segnale di cambio di rotta nella
direzione delle nostre richieste, ma la strada è ancora lunga”.  “Soprattutto – conclude Cavaliere – non si tratta tanto di intervenire sulle quote latte quanto sulla produzione,
remunerando con 5 centesimi al litro i produttori che si impegnano a ridurre la produzione per due anni”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento