Trentino: Raccolta della frutta in sicurezza

Trentino: Raccolta della frutta in sicurezza

San Michele all’Adige (Tn) – La raccolta é iniziata e l’Istituto agrario di San Michele all’Adige ricorda ai frutticoltori gli aspetti prioritari della nuova normativa in materia di
salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.   

“Ogni anno si verificano gravi incidenti e molto spesso perché non si rispettano le regole dettate dalla sicurezza” spiega Fabrizio Benvenuti, responsabile dell’unità qualità
e sicurezza delle filiere agroalimentari. “Tutti gli agricoltori – si legge nel bollettino tecnico Iasma notizie destinato al mondo agricolo – hanno l’obbligo di utilizzare attrezzature conformi
alle specifiche disposizioni di legge e munirsi dei dispositivi di protezione individuale quando previsti”.   

Tra le attrezzature e macchinari utilizzati in un’azienda agricola sicuramente la trattrice agricola è la più importante e deve avere dell’arco di protezione oppure la cabina
omologata antischiacciamento e le cinture di sicurezza. I trattori sprovvisti di questi dispositivi devono essere messi a norma rivolgendosi ad una officina specializzata, disponibile ad eseguire
e, soprattutto, a certificare tale adeguamento in ottemperanza alle norme Ispesl.   

Nel caso delle scale la normativa prevede che queste siano dotate dei seguenti requisiti: possedere dispositivo antisdrucciolo alle estremità inferiori; essere resistenti e costruite con
materiale adatto alle condizioni di impiego; nel caso delle scale di legno, devono avere i pioli incastrati ai montanti.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento