Gran Bretagna: Ecoalberi per assorbire il Co2

Gran Bretagna: Ecoalberi per assorbire il Co2

Roma – La Gran Bretagna ha piantato 100.000 esemplari di alberi sintetici contro le emissioni di Co2, “peccato però che non abbiano le stesse caratteristiche di ancorare il suolo
dove ce n’é bisogno e costino circa 17.000 euro ciascuno a fronte di un albero latifoglia il cui costo, compreso la messa a dimora, non supera i 2,50 euro”. Questo il commento di
Confagricoltura sugli ecoalberi inglesi.   

“Anche se assorbono mille volte più CO2 di un albero normale, costano quanto 6.800 alberi veri” sottolinea in una nota Confagricoltura, ricordando che “dalle pinete lungo le coste ai
castagneti degli Appennini i boschi sono stati sempre piantati dall’uomo. E la sfida si combatte sull’efficienza energetica e sulle tecnologie per lo sviluppo sostenibile”.   

In Italia “nessuna città, spiega Confagricoltura, ha una ‘green belt’, né tantomeno viene promossa e sostenuta la piantagione di filari di alberi lungo le strade, i fossi, i fiumi e
gli argini. Perfino le autostrade potrebbero essere viali verdi inseriti e legati nel paesaggio eliminando circa un quinto della CO2 prodotta dai mezzi di trasporto che le percorrono”.
  
In questa logica, Confagricoltura prosegue nel rendere operativo il suo progetto di far nascere 1 milione di alberi su territorio nazionale.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento