Fattorie didattiche e prodotti a denominazione d’origine nella partecipazione di Agriturist (Confagricoltura) alla VIII edizione di Agri&Tour

Fattorie didattiche e prodotti a denominazione d’origine nella partecipazione di Agriturist (Confagricoltura) alla VIII edizione di Agri&Tour

Per l’ottava edizione di Agri e Tour, in programma ad Arezzo da venerdì 13 a domenica 15 novembre, partecipazione molto qualificata di Agriturist che sarà presente con uno stand
istituzionale ed interverrà puntualmente ai molti convegni ed incontri formativi previsti dall’agenda della manifestazione.

Nel pomeriggio di venerdì 13, il direttore nazionale, Giorgio Lo Surdo, e il responsabile per gli studi e la promozione, Francesco Fratto, animeranno il dibattito su “I servizi
gastronomici, ricreativi e culturali”organizzato dalla Rete Rurale Nazionale per stabilire un confronto sulla progettazione di azioni innovative a sostegno dello sviluppo rurale.

Sabato 14 (sala Chimera ore 10.30), il presidente Vittoria Brancaccio, interverrà al convegno dedicato alle attività di avvio, presso il Ministero delle Politiche Agricole,
dell’Osservatorio Nazionale dell’Agriturismo. E, nel pomeriggio (sala Chimera ore 15.00), firmerà una convenzione, con il WWF e la Federparchi, per la promozione delle Fattorie del
Panda, agriturismi ecologici impegnati nella presentazione dei Parchi naturali. Seguirà un convegno su “La sostenibilità economica ed ambientale della multifunzionalità”.

Nel pomeriggio (sala Vasari, ore 16.00), il direttore Lo Surdo, presiederà un incontro sul tema “Apicoltura e agriturismo a supporto del mantenimento e del miglioramento dell’ambiente e
del paesaggio” promosso dalla sezione Agriturist di Arezzo in collaborazione con l’Associazione Apicoltori delle province toscane.

Domenica 15, alle 10.00, nell’ambito di un convegno sulle fattorie didattiche, e del successivo workshop con la partecipazione dell’Associazione Italiana Presidi, Agriturist Arezzo
presenterà una brochure informativa sull’offerta didatticadi 18 aziende associate, e un progetto, avviato in collaborazione con la Provincia, di corsi formativi e visite di studio
attraverso le quali i nuovi operatori potranno approfondire l’esperienza maturata da quanti operano nel settore da più lungo tempo.

Agriturist sarà in prima fila anche nelle docenze dei “master” brevi, che già nelle precedenti edizioni di Agri e Tour hanno riscosso molto successo: Francesco Fratto,
venerdì 13 alle 10.30 tratterà il tema “Tecnica di accoglienza e rapporti con il cliente”; domenica 15, alle 10.30, sarà la volta del direttore, Giorgio Lo Surdo, con
“Management dell’azienda agrituristica”.

Leggi Anche
Scrivi un commento