Gemellaggio tra la provincia di Alessandria e il governatorato di Ramallah & Al-Biereh

Alessandria, 8 Novembre 2007 – Nell’ambito di azioni di sostegno al consolidamento dell’amicizia con il popolo palestinese che contribuiscano alla costruzione di un processo di pace, la
Provincia di Alessandria, rappresentata dal presidente, Paolo Filippi, dall’assessore alla Cultura, Rita Rossa, e dal Capo di Gabinetto della Presidenza, Agostino Gatti, ha sottoscritto questa
mattina, a Palazzo Ghilini, un gemellaggio con il Governatorato di Ramallah & Al-Biereh, nell’ottica di un impegno alla cooperazione economica e alla collaborazione con i rappresentanti
istituzionali palestinesi, invitati nella nostra provincia per la firma.

E’, infatti, intenzione dell’amministrazione provinciale rinsaldare i rapporti di interscambio con l’autorità palestinese, in particolare attraverso la valorizzazione dei prodotti tipici
ed artigianali, lo scambio culturale di usi, costumi, tradizioni ed espressioni artistiche nonché attraverso la collaborazione con l’Ateneo alessandrino. La Provincia si è,
inoltre, impegnata a realizzare un parco giochi per bambini nella città di Ramallah, ritenendo imprescindibili la tutela del diritto al gioco e alla serenità anche dei cittadini
più piccoli, mentre saranno avviati contatti e procedure formali con le locali aziende sanitarie e ospedaliere per redigere un apposito protocollo che porti alla realizzazione di scambi
formativi nel campo medico-sanitario e alla possibilità di curare bambini in gravi difficoltà di salute presso le strutture medico-infantili alessandrine.

“Nel nostro piccolo vogliamo fare ogni possibile sforzo per aiutare la Palestina ed il suo popolo a comporre il conflitto israelo-palestinese – hanno dichiarato il presidente, Paolo Filippi, e
l’assessore Rita Rossa – nell’intento di contribuire a determinare nuovi scenari di pace, condannando fermamente la costruzione del muro, l’isolamento e le discriminazioni cui è
sottoposto il popolo palestinese”.

Leggi Anche
Scrivi un commento