Toscana e Sudamerica per valorizzare insieme il territorio

Valorizzare la spiaggia più bella del paese, ricucire il territorio di un centro turistico di montagna diviso da una ferrovia dimessa, far partire il piano regolatore di una città
con un grande patrimonio storico e artistico, sistemare e recuperare un’area industriale dismessa e con gravi problemi di degrado sociale.

Queste le sfide dei quattro progetti di cooperazione internazionale, riguardanti altrettanti centri di paesi dell’America Latina, presentati in questi giorni a Firenze durante un seminario
internazionale che si è tenuto presso la sede della Regione Toscana e si conclude domani alla Facoltà di architettura a Santa Verdiana. Il seminario che ha permesso
l’illustrazione e la discussione degli interventi e che si concluderà con l’adozione degli strumenti urbanistici da parte delle municipalità interessate è stato aperto
dagli assessori regionali Massimo Toschi e Riccardo Conti. Presenti amministratori di molti enti locali toscani, esperti di programmazione territoriale, di architettura e urbanistica e i
rappresentanti dei paesi e delle municipalità interessati ai progetti. In particolare le quattro municipalità sono: il municipio di Vina del Mar (Cile), quello di Capilla del
Monte (Argentina), quello di L’Avana (Cuba) e quello di Leon (Nicaragua). Alla parte seminariale è affiancata anche una mostra, allestita a Santa Verdiana, che permette di vedere grazie
agli elaborati grafici le soluzioni proposte per ognuna delle aree interessate. Al progetto, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma URBAL, hanno collaborato i settori dedicati
alle attività internazionali, alle politiche del territorio e a quello geografico della Regione, oltre a numerosi Comuni, fra i quali Livorno, Follonica, Roccastrada, Siena, Pontendera e
il Circondario Empolese Valdelsa e al Cospe.

Domani la conclusione con l’assessore Massimo Toschi, il direttore della cooperazione decentrata della Farnesina, Stefano Cacciaguerra, l’ambasciatore cileno in Italia, Gabriel Valdés
Subercaseaux, e il consigliere culturale dell’ambasciata d’Argentina, Eduardo Almirantearena. I lavori inizieranno alle 9 per concludersi alle 13.

Laura Pugliesi

Leggi Anche
Scrivi un commento