Frattini: “Con Obama alla Casa Bianca non cambierà la politica estera dell'Italia”

 

“L’Italia è convinta che gli Stati Uniti sono e saranno il suo primo partner internazionale, con il presidente Barack Obama continueremo su una strada di
collaborazione, condivisione e certamente di sostegno reciproco nelle grandi regioni di crisi del mondo dove l’Italia è fortemente impegnata”.

“Certamente qualcosa cambierà, ma non saranno cambiamenti epocali nelle grandi linee. L’Italia è stata al fianco degli Stati Uniti nei momenti più
difficili, penso alla crisi dell’Iraq, come molti decenni fa gli Stati Uniti furono al fianco dell’Italia per liberarla dal nazifascismo. Queste sono le linee generali di
una politica estera che da decenni è e resterà un pilastro per l’Italia. Il neo presidente Obama ama l’Italia, lo ha detto e lo ha ripetuto. Questo sarà
un momento importante su cui rilanciare ancora la nostra alleanza bilaterale”. 

Lo ha affermato il ministro degli Esteri, Franco Frattini, a poche ore dall’elezione di Barack Obama alla presidenza degli Stati Uniti nel corso della trasmissione “Panorama
del giorno” di Canale 5.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento