Usa 2008, John McCain: l'eroe di guerra

Usa 2008, John McCain: l'eroe di guerra

 

Roma – E’ figlio e nipote di generali a quattro stelle; nell’aviazione cominciò la carriera e schiantandosi con un aereo divenne prigioniero di guerra in VietNam. Rampollo
di una ricca famiglia del sud; veterano ed eroe decorato; repubblicano in carriera. Ma anche personaggio contestato; a 72 anni, John McCain, candidato repubblicano alla Casa Bianca,
sarebbe il più anziano presidente al primo mandato della storia.

E’nato il 29 agosto 1936 a Coco Solo, nella base della Marina militare americana nel Canale di Panama. Il padre, John S. McCain Jr., e il nonno, erano ammiragli della Marina.

McCain frequentò la scuola episcopale d’Alexandria, Virginia, terminando gli studi nel 1954. Entrò poi all’Accademia Navale di Annapolis dove si laureò con voti non
eccessivamente alti a causa del suo temperamento irrequieto. Dopo l’Accademia fu trasferito in Florida, alla base aerea della marina di Pensacola. Durante l’addestramento, il suo aereo
precipitò in Corpus Christy Bay, ma McCain riuscì a salvarsi dall’incidente.

Nel 1966 fu assegnato alla squadra aerea della portaerei Forrestal per le operazioni in Vietnam. Trasferito sulla portaerei Oriskany, il 26 ottobre 1967 il suo aereo venne abbattuto da
un missile della contraerea vietnamita durante un’operazione bellica sopra Hanoi. In quell’occasione McCain riportò fratture multiple, rischiò l’annegamento atterrando con
il paracadute e poi il linciaggio una volta a terra. Fu trasportato alla prigione di Hoa Lo, ma le prime cure mediche gli furono concesse solo quando i vietnamiti scoprirono che era il
figlio di uno dei più importanti ammiragli della Marina. Questo non lo salvò da lunghe torture ma dopo il primo anno gli fu concessa la libertà a scopo
propagandistico, vista la famiglia da cui discendeva. McCain però rifiutò e rimase prigioniero per 5 anni e mezzo. Fu liberato nel marzo del 1973 e rientrò negli
Stati Uniti.

Nel 1965 aveva sposato Carol Sheep, una modella di Filadelfia, dalla quale divorziò nel 1980 – la giovane aveva avuto un grave incidente d’auto. Sposò poi Cindy Lou
Hensley, ereditiera della famiglia fondatrice del colosso della distribuzione della birra Hensley. Nel 1981 si congedò dalle Forze armate e iniziò a lavorare per il
suocero nella veste di responsabile delle pubbliche relazioni dell’azienda, ruolo che gli permise di tessere numerosi e importanti contatti politici.

Nel 1982 si candidò per il Partito Repubblicano, diventando deputato dell’Arizona, e fu riconfermato nel 1984. Nel 1987 venne eletto per la prima volta al Senato e divenne nel
corso degli anni a seguire uno dei più importanti e conosciuti esponenti del mondo repubblicano. Candidato alla Presidenza degli Stati Uniti nel 2000, McCain fu sconfitto alle
Primarie repubblicane, alla fine di una serrata campagna elettorale, da George W. Bush.

Pur essendo un convinto sostenitore della guerra in Afghanistan e in Iraq si è sempre dichiarato contrario agli abusi sui prigionieri di guerra (prendendo posizioni forti
rispetto al caso di Abu Ghraib e ai trattamenti dei prigionieri a Guantanamo). Per le sue posizioni talora non in linea con la politica del partito, si è guadagnato la fame di
essere un “maverick”, un cane sciolto. (APCOM)

 

Leggi Anche
Scrivi un commento