Contro afa e caldo una dieta ricca di frutta e verdura

Contro afa e caldo una dieta ricca di frutta e verdura

Roma – Con la conclusione del controesodo sono 2,2 milioni i cittadini romani costretti ad affrontare l’allerta caldo della protezione civile con temperature fino a 39 gradi. E’ quanto
afferma la Coldiretti, basandosi sui dati Cescat, nel sottolineare che l’apertura della maggioranza dei negozi e dei mercati garantisce la disponibilità di frutta e verdura necessaria a
prevenire il rischio di colpi di calore che potrebbero creare problemi alla salute della popolazione più sensibile come anziani e bambini.   

Occorre invece fare attenzione ai chioschi situati nei principali itinerari delle città d’arte e nelle più rinomate località turistiche dove  – denuncia la Coldiretti –
la frutta di stagione viene venduta a prezzi da gioielleria, con valori fino a venti volte superiori a quelli pagati agli agricoltori. Le pesche e l’uva vengono offerte entrambe a 4,9 euro al
chilo in prossimità di via nazionale a Roma ma la frutta a prezzi esorbitanti, sottolinea Coldiretti, è in vendita da Firenze a Venezia, da Napoli a Milano.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento