Inghilterra: In arrivo dall’Ue un’azione contro gli spot ingannevoli

Inghilterra: In arrivo dall’Ue un’azione contro gli spot ingannevoli

Londra – In arrivo un giro di vite dell’Ue contro gli spot che reclamizzano i cereali da colazione enfatizzandone impropriamente la loro efficacia per la salute. Lo scrive il Times online,
precisando che le aziende produttrici di questi alimenti “saranno costretti a ritirare gli slogan ‘salutistici‘ utilizzati per promuovere i loro prodotti a meno che non possano essere
dimostrati scientificamente”.   

Nel mirino dell’Unione Europea, precisa il Times, ci sono alcuni dei principali produttori di cereali in Inghilterra come Kellog’s e Nestlé. “I produttori di cereali – ha spiegato
Corinne Vaughan, responsabile del settore nutrizione della Food Standards Agency, l’ente britannico per la sicurezza alimentare – utilizzano diversi messaggi pubblicitari basati
sugli effetti positivi di questi alimenti sulla salute. Alcuni sono veritieri, altri si basano solo sull’efficacia di un ingrediente, e evitano di sottolineare, ad esempio, la presenza di
eccessivi livelli di zucchero, grassi e sale”.   

Il Times ricorda che l’Efsa, l’Agenzia Europea per la sicurezza alimentare, ha avviato una ricerca su 4.000 slogan salutistici utilizzati da aziende alimentari, tra cui quelle produttrici di
cereali e che la maggior parte degli oltre 60 pronunciamenti fatti dall’agenzia riguardo al cibo, tra cui bevande e yogurt probiotici, hanno respinto i messaggi promozionali adottati dalle
industrie.   

La Commissione europea, conclude il Times, sta inoltre lavorando a una proposta per limitare i messaggi pubblicitari basati solo su uno o due ingredienti efficaci per la salute, se gli stessi
prodotti contengono alti livelli di zucchero, grassi saturi o sale.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento