Wine bar, ristorante e cultura. A Roma apre Bancovino

Wine bar, ristorante e cultura. A Roma apre Bancovino

Unire diversi luoghi dell’agroalimentare: il banco dove si consuma, il bancone dove si beve, il luogo dove un esperto consiglia i vini ed i cibi con cui accompagnarli.

Questo è Bancovino, vineria con cucina di prossima apertura 18 febbraio, con speciale brindisi su invito.

Situato a Roma, Via Pietro Borsieri 27, Biancovino è idea di Francesca Romana Castellani, traduttrice e food blogger ed Antonello Lupo, di Cantine Lupo.

Frutto della loro collaborazione, un posto dove s’indebolisce si sfuma il limite tra cliente e chef, tra somellier, ospite ed oste. Tutto questo perchè, spiegano i proprietari, “Al banco
avviene tutto, il pranzo, la cena, la mescita, l’acquisto delle ricercatezze”.

Ed, a proposito, Bancovino fa buon uso delle particolarità gastronomiche d’Italia e non.

Ecco allora un menu che offre lampascioni di Puglia, senape di Provenza e pasta di Gragnano. E poi, rhum della Martinica, formaggi italiani e Tisane d’Inghilterra, ma anche Cina ed India. Da
non dimenticare poi il miele del Trentino, la mortadella di Bologna e l’olio di Sicilia e Toscana.

Occhio di riguardo anche per i vini: 108 etichette, scelte tra le ‘chicche’ meno note ai più, con sfumature interessanti anche di biologico e di biodinamico. Quasi tutte bottiglie made
in Italy, con qualche rarità francese

Infine, l’offerta della libreria golosa: costruita senza scaffali, offre storie d’assaporare, con la mente ed il corpo.

Bancovino propone un menu variabile: piatti alla carta insieme a quelli takeaway, pietanze di verdure assieme a preparazioni di carne. Il tutto creato dallo chef Adrian Fernando Venturi:
personal chef con esperienza negli USA, Venturi concilierà stagionalità dei prodotti con voglia di esplorare e proporre.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Bancovino:
Via Pietro Borsieri, 27
00195 Roma

Pagina Facebook

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento