Vercelli: «La Salute vien mangiando… Riso» – Sicurezza e Benefici di un Chicco Prezioso

 

Alla presenza dei massimi esperti in ambito di Nutrizione e Sicurezza Alimentare, Ente Nazionale Risi presenta in anteprima il libro dal titolo «Sicurezza Alimentare e Riso. Nuovi
Parametri di Sicurezza».

L’appuntamento è per sabato 29 novembre, presso il Teatro Civico di Vercelli, a partire dalle ore 15.15 nel corso del Convegno «La Salute Vien Mangiando…Riso.
Sicurezza e Benefici di un Chicco Prezioso», organizzato da Ente Nazionale Risi.

L’incontro si inserisce nell’ambito dell’annuale premiazione dell’Associazione Donne & Riso, nata per dare riconoscimento alle figure femminili che hanno
favorito, con la loro attività, la divulgazione della conoscenza del riso e del suo territorio.

Per la prima volta nella filiera di produzione cerealicola si parla di sicurezza in modo strategico, con un discorso completo e integrato. Ente Nazionale Risi è riuscito a
raggiungere questo risultato grazie alla pubblicazione del libro, che vuole essere di riferimento per tutti gli attori della filiera risicola, nonché per i consumatori e per
coloro che vogliono essere aggiornati sulla sicurezza di ciò che arriva sulle nostre tavole.

Italia e riso: primo produttore europeo, massima sicurezza

Il riso è un alimento tradizionale della Dieta Mediterranea e la sua produzione in Italia è la maggiore a livello europeo, oltre a rappresentare il fiore
all’occhiello della regione Piemonte. Per questo nel 2004, anno internazionale del riso, è nata la premiazione che ancora oggi fa incontrare l’associazione Donne
& Riso con attori importanti del settore risicolo.

Come primo produttore europeo l’Italia deve garantire la massima qualità e una sicurezza ottimale nella produzione del riso, attraverso l’identificazione e il
monitoraggio dei potenziali pericoli che possono coinvolgerla. Il libro edito da Ente Nazionale Risi, che verrà presentato in anteprima al termine del Convegno, ha proprio lo
scopo di aggiornare sui nuovi parametri di sicurezza che interessano tutta la filiera del riso, dalla coltivazione alla tavola.

«Quella del riso è un produzione importante per l’Italia, e per questo dobbiamo avere strumenti utili per conoscerne i rischi e saperli affrontare al fine di
garantire un miglioramento continuo della filiera risicola e della qualità di tale alimento». Queste sono le parole del Prof. Giorgio Poli, Membro del Comitato Nazionale
per la Sicurezza Alimentare, che individua nel libro edito da Ente Nazionale Risi «uno strumento di gestione pratica, adatto per il controllo della filiera» perché,
«al di là della percezione fornita da mezzi di comunicazione, che spesso facilitano l’insorgere di paure e allarmismi relativi soprattutto al settore agroalimentare,
ciò che è necessario è saper garantire un’approfondita conoscenza dei pericoli e delle modalità con le quali evitarli».

Riso: più salute su tutte le tavole

Il riso è sempre stato un alimento base a disposizione di numerose popolazioni in tutto il mondo e ancora oggi è una tra le principali fonti di nutrimento della maggior
parte dei popoli. È infatti simbolo di abbondanza, di felicità e buon auspicio ed è raccomandato dai nutrizionisti come alimento salutare, «fondamentale per i
bambini e per le popolazioni speciali quali i celiaci o gli intolleranti», come sottolinea il Prof. Carlo Cannella, Presidente dell’Istituto Nazionale di ricerca per gli
Alimenti e la Nutrizione. Il consiglio del Professore è infatti quello di «assumere 1 porzione al giorno di riso o pasta, nell’ambito di un’equilibrata
alimentazione».

Esperti che intervengono al Convegno «La Salute Vien Mangiando…Riso. Sicurezza e Benefici di un Chicco Prezioso»

Prof. Carlo Cannella
Presidente dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione;
Prof. Ettore Capri
dell’Istituto di Chimica Agraria e Ambientale dell’Università Cattolica del Sacro di Piacenza;
Dott. Roberto Fanelli
Direttore del Dipartimento Ambiente e Salute, Istituto di Ricerche Farmacologiche «Mario Negri» di Milano;
Prof.ssa Patrizia Laurenti
dell’Istituto di Igiene dell’Università Cattolica del sacro Cuore di Piacenza;
Prof. Giorgio Poli
Membro del Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare.

Interverrà in qualità di Moderatore del Convegno il Dott. Roberto Magnaghi, Direttore Generale Ente Nazionale Risi.

L’importanza dell’informazione nutrizionale legata al riso è riconosciuta in questa sede anche con il premio che verrà assegnato a Madre Franceschina
Milanesio, la quale si è distinta per l’opera altamente meritoria nell’insegnamento della valorizzazione del riso sulla tavola anche dei più poveri, facendolo
appunto diventare simbolo di vita, progresso e solidarietà tra i popoli.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento