Un marchio di qualità per gli agriturismo varesini

Varese – Sono cinque le strutture varesine che hanno ottenuto il «Marchio di Qualità Agriturismo» in occasione della prima edizione dell’importante riconoscimento
promosso dalla Camera di Commercio aderendo all’iniziativa di Isnart (Istituto nazionale di ricerche sul turismo).

Si tratta della Cascina Martina di Gornate Olona, della Fattoria Roccolo di Dumenza, dell’agriturismo La Camelia di Taino, della Tenuta Tovaglieri di Golasecca e dell’agriturismo Le Balzarine
di Fagnano Olona.

Come già succede da tempo per alberghi e ristoranti, allargando il premio agli agriturismo l’obiettivo rimane lo stesso: valorizzare l’ospitalità varesina. Si vuole insomma
favorire quel percorso di promozione turistica che da ormai qualche anno vede fortemente impegnata la Camera di Commercio in sinergia con le Associazioni di categoria.

Anche per gli agriturismo, come per gli alberghi e i ristoranti, il Marchio di Qualità non ha carattere obbligatorio: si tratta invece di un riconoscimento facoltativo, annuale e
rinnovabile. Aderire significa dare al potenziale ospite una certezza in più che non verrà deluso; significa allinearsi agli standard qualitativi offerti a livello internazionale;
significa, infine, dare rilievo all’immagine dell’intero comprensorio, regalando al turista un bel ricordo della nostra ospitalità.
Per le diverse tipologie di imprese dell’ospitalità, il Marchio costituisce anche uno strumento di autovalutazione: quali servizi ottimizzare, quali introdurre, a quale modello ideale,
infine, puntare per affrontare le sfide future.

Leggi Anche
Scrivi un commento