Un anno di Call Center per immigrati: risultati e prospettive

 

Terminerà alla fine di novembre l’attività del Call Center per immigrati, avviato un anno fa con le risorse del Fondo Sociale Europeo e della Regione Marche –
Assessorato al Lavoro-Istruzione-Formazione. Per presentare i risultati conseguiti e le prospettive che si apriranno sulla base della positiva esperienza, è stato organizzato un
seminario che si terrà venerdì 14 novembre, dalle ore 9.30, presso la sede della Regione (piano terra di Palazzo Raffaello).

Vi parteciperanno l’assessore regionale, Ugo Ascoli con una introduzione su immigrazione come valore aggiunto;quindi Paolo Mannucci, dirigente regionale del Servizio Politiche
sociali, approfondirà la situazione dell’immigrazione nelle Marche e Sara Geniola che illustrerà i risultati raggiunti da questa esperienza che prevedeva anche la
costruzione di un sito internet dedicato,www.immigrati.marche.it, dal quale è possibile anche telefonare. Il dibattito sarà moderato dal giornalista Giuseppe Corradini.

Il call center, costato circa 150 mila euro, aveva la finalità di fornire non solo informazioni su lavoro, scuola, permessi di soggiorno, asilo ecc. ma promuovere anche
l’integrazione sociale e la solidarietà. Ha impiegato per questo diverse figure professionali per la consulenza giuridica, del mercato del lavoro, sanitaria, informatica ed
ha funzionato per 10 ore al giorno, dalle 10:00 alle 20:00, per sei giorni alla settimana. La struttura si è avvalsa anche della fondamentale attività di mediatori
culturali di madre lingua. Gli operatori del call center hanno risposto alle tantissime richieste di informazioni, oltre che in italiano, in albanese, arabo, francese, inglese, rumeno,
russo.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento