Varese: In merito all’accoltellamento di via Ravasi a Varese, interviene Il Presidente della Provincia Dario Galli

Varese: «In attesa di conoscere maggiori dettagli sulle indagini, il contorno di questo delitto e l’esito dell’incontro del Comitato Ordine e Sicurezza
Interprovinciale, convocato per domani dal Sindaco di Varese Attilio Fontana, non si può non sottolineare la gravità del fatto di via Ravasi e che la grande insicurezza in
cui tutti viviamo, poiché il luogo dove è avvenuto l’accoltellamento è frequentato da qualunque cittadino, resta uno dei maggiori problemi. In particolare la
delinquenza legata all’immigrazione clandestina non va più assolutamente tollerata. Ci troviamo infatti di fronte all’ennesimo caso di un immigrato clandestino, con
decreto di espulsione, che continuava a circolare tranquillamente per le nostre strade. E’ ormai indifferibile la soluzione relativa al meccanismo coatto di espulsione, che deve
garantire l’effettivo allontanamento di chi non è in regola. Il Ministro Roberto Maroni sta portando avanti in questo senso un lavoro egregio (e non solo in questo senso),
ma gli altri organi dello Stato interessati lo devono seguire con altrettanto impegno. Resta comunque il problema di fondo dell’immigrazione come fenomeno di massa che sta
dimostrando tutta la sua pericolosità e la questione della qualità dell’immigrazione stessa».

Leggi Anche
Scrivi un commento