Umbria: Incontro a Montefalco tra le delegazioni comunali e provinciali per lo sviluppo di turismo, cultura e agricoltura

Umbria: Incontro a Montefalco tra le delegazioni comunali e provinciali per lo sviluppo di turismo, cultura e agricoltura

Montefalco (Pg) – La giunta comunale di Montefalco, guidata dal sindaco Donatella Tesei, ha incontrato per fare il punto su progetti e future collaborazioni operative la delegazione della
Provincia di Perugia composta dal Presidente Marco Vinicio Guasticchie dagli assessori Roberto Bertini, Stefano Feligioni, Carlo Antonini e Domenico Caprini.

L’incontro con i territori fa parte del progetto “Provincia Amica” lanciato dalla nuova Amministrazione. “Aspettavamo con fiducia – ha spiegato il sindaco Tesei – questo incontro che di fatto
è stato operativo. Una visita diretta dell’Amministrazione provinciale consente di dare corso ad una programmazione di collaborazioni che abbiamo intenzione di avviare a beneficio dei
nostri cittadini”.

Le due Amministrazioni hanno parlato di come superare le difficoltà dei tagli agli enti locali che non saranno un fenomeno temporaneo.
“La Provincia è un ente – ha spiegato il Presidente Marco Vinicio Guasticchi – che investe sui territori qualcosa come 60milioni di euro. Con le risorse che vengono meno dal Governo
centrale abbiamo deciso di creare nuovi percorsi di collaborazione con i territori: abbiamo allestito un coordinamento per valutare progetti e individuare risorse. Inoltre mettiamo a disposizione
dei Comuni la nostra macchina operativa: uffici di comunicazione, tecnici e culturale che se utilizzati possono far risparmiare denari importanti sulla conduzione dei lavori e sulle consulenze
esterne. A breve nascerà anche un coordinamento per individuare e recepire i fondi europei che abbiamo intenzione di girare ai comuni con azioni mirate”.

Il sindaco Tesei ha detto di condividere questa impostazione dell’Amministrazione provinciale e poi ha chiesto maggiore unità anche sullo sviluppo “di settori economici fondamentali per
Montefalco ma per tutta la Provincia di Perugia come il turismo, l’agricoltura e l’artigianato di qualità e gli eventi culturali che ormai devono essere considerati come una materia
unica”. Le due delegazioni hanno condiviso una strategia anche per rafforzare il cablaggio telematico del territorio.

Leggi Anche
Scrivi un commento