Trasporti: società mista Regione Piemonte – ANAS per realizzare le opere

Torino, 16 Ottobre 2007 – Incontro tra Regione Piemonte e Anas, oggi a Roma, per definire i termini della Convenzione per formare una società mista che permetterà di
realizzare alcune opere sul territorio; questa mattina l’assessore regionale ai Trasporti, Daniele Borioli, ha incontrato il Presidente di Anas, Pietro Ciucci, per la prima volta dopo la visita
torinese del Ministro Di Pietro durante la quale il Ministro delle Infrastrutture aveva aperto alla possibilità di usare lo strumento delle società miste per avviare opere
ritenute prioritarie per il territorio. Questa possibilità, peraltro, è oggi ricompressa nel testo della finanziaria licenziata dal Governo: «Se queste indicazioni saranno
confermate nel testo definitivo – spiega Borioli – il percorso sarà ovviamente più semplice. Nel frattempo, in accordo con Anas e con gli Enti, proseguiremo o, come nel caso della
tangenziale est, avvieremo l’iter di progettazione. I primi obiettivi sono: entro fine anno la realizzazione degli studi di traffico aggiornati su Pedemontana piemontese, Biella-Romagnano e sul
collegamento Biella-A4, nonché gli studi di traffico relativi all’inquadramento del casello autostradale di Predosa a servizio della A26, primo tassello del collegamento Strevi-Predosa.
Sulla base degli studi di traffico e degli schemi progettuali, si andrà a definire le intese con Anas per l’impianto amministrativo giuridico e finanziario dell’opera.
Borioli conferma inoltre l’intenzione della Regione di utilizzare in modo coerente e risolutivo le risorse FAS (Fondi aree sottoutilizzate) per dotare il Piemonte delle infrastrutture
necessarie a gestire un moderno sistema di collegamento.

Leggi Anche
Scrivi un commento