Succhi di frutta: pericolo antimonio

Succhi di frutta: pericolo antimonio

Alcuni succhi di frutta contengono alti livelli del tossico antimonio.

Questa la conclusione di una ricerca dell’Università di Copenaghen, diretta dal dottor Claus Hansen e pubblicata sul “Journal of Environmental Monitoring”.

Hansen e colleghi hanno preso in esame diverse varietà e composti della bevanda in questione, passando al setaccio 42 succhi  e 16 marche differenti. In particolare, le loro analisi
si sono concentrati su bibite a base di ribes nero, fragola, lampone, amarena, menta e caramello.

I ricercatori hanno così scoperto come in alcuni succhi l’antimonio (potenziale portatore di cancro) si trovasse in livelli da due a a 2 volte a 17 volte superiori quelli considerati
sicuri dall’UE per le acque minerali imbottigliate (5 milligrammi per litro).
Come spiegano gli esperti, l’antimonio viene rilasciato dagli imballaggi PET (la plastica delle bottiglie ed altri imballaggi alimentari) e finisce per contaminare il liquido. A tal proposito,
essi evidenziano come “Non esistono limiti per bevande diverse dalle acque minerali, tuttavia non possiamo essere sicuri che i livelli registrati siano innocui”.

Per ora, la squadra guidata da Hansen non ha rivelato la black list dei succhi più contaminati. Ma, secondo le loro ipotesi, i succhi di frutta più a rischio potrebbero essere
quelli a più alta acidità.

Fonte: Claus Hansen, Alexandra Tsirigotaki, Søren Alex Bak, Spiros A. Pergantis, Stefan Stürup, Bente Gammelgaard and Helle Rüsz Hansen,“Elevated antimony
concentrations in commercial juices”,
J. Environ. Monit. 2010, DOI: 10.1039/b926551a

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento