Studio francese, mais OGM tossico per animali e uomo

Studio francese, mais OGM tossico per animali e uomo

Vi è un alta probabilità che il mais OGM possa danneggiare la salute degli animali e dell’uomo.

Questa la conclusione presentata da una ricerca dell’Università di Caen (Francia), diretta dal dottor Gilles-Eric Seralini e pubblicata dal settimanale “Le Nouvel Observateur”. Inoltre, la ricerca sarà anche oggetto
di “Tous cobayes” (Tutti cavie), libro edito dalle edizioni Flammarion.

La squadra del dottor Seralini ha lavorato su 200 topi da laboratorio per due anni, somministrandogli dosi variabili di mais OGM e Roundup, erbicida della Monsanto.

Osservazione e test sugli animali hanno mostrato, spiega il ricercatore, “Che anche a piccole dosi, l’assorbimento a lungo termine di questo mais, cosi’ come del Roundup, agisce come un veleno
potente e molto spesso mortale, i cui effetti colpiscono prioritariamente i reni, il fegato e le ghiandole mammarie”.

In Francia lo studio è stato ripreso dal vicepresidente della commissione agricoltura dell’europarlamento, Josè Bovè. Il politico, membro dei Verdi, ha chiesto alla
Commissione Europea di sospendere immediatamente le autorizzazioni per la coltivazione e l’importazione di mais e soia OGM. A Bovè ha risposto il il portavoce del commissario UE alla
salute John Dalli. Il portavoce ha invocato cautela sostenendo che “Non abbiamo ancora preso visione dello studio, ma sicuramente lo sottoporremo all’esame dell’agenzia per la sicurezza
alimentare (EFSA) per trarne eventuali conseguenze”.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento