Nutrimento & nutriMENTE

Sbriciolata ricotta e cioccolato: semplice, veloce e buonissima

Sbriciolata ricotta e cioccolato: semplice, veloce e buonissima

By Redazione

La sbriciolata a base di ricotta e cioccolato è una torta semplicissima da preparare e che, ovviamente, riscuote sempre un grande successo, sia tra i piccini che tra i grandi, grazie alla golosità degli ingredienti. È ovvio che il cioccolato rappresenta, nella stragrande maggioranza dei casi, la scelta vincente per chi desidera condividere un dessert che mette d’accordo tutti. Dopotutto a chi non piace? 

Per provare qualcosa di diverso, tuttavia, è possibile spaziare con la fantasia e abbinare sapori meno “tradizionali” ma pur sempre meritevoli di un assaggio, proprio come la torta cioccolato e lamponi adatta a ogni occasione. Per chi, invece, volesse rimanere ben saldo ai principi della tradizione, la sbriciolata a base di cioccolato e ricotta resta la torta perfetta per ingolosire gli ospiti e mettere d’accordo tutti i palati. Vediamo qualche trucchetto per prepararla. 

I segreti per una preparazione perfetta

La preparazione di questo dolce richiede solamente un po’ di manualità con l’impasto della frolla. Sul web è pieno di ricette simili, con proporzioni sempre diverse le une dalle altre che, tuttavia, prevedono l’impiego degli stessi medesimi ingredienti: burro, zucchero, farina e uova. 

Noi suggeriamo di aggiungere un cucchiaino di lievito per dolci in polvere perché, soprattutto per chi è alle prime armi, una quantità eccessiva di farina o un errore di lavorazione del burro potrebbero rendere la frolla molto dura a fine cottura. 

Per ottenere la giusta dimensione di croccantezza e gusto, inoltre, consigliamo di sostituire lo zucchero semolato con quello a velo, in modo tale da facilitare l’ottenimento di un impasto morbido da lavorare e, soprattutto, facile da gestire al momento della stesura nella teglia. 

Gocce di cioccolato, ricotta e rum

La frolla, a differenza di una crostata tradizionale, dovrà poi essere impreziosita con gocce di cioccolato. Occhio a non esagerare perché lo scioglimento del cioccolato potrebbe rendere instabile e troppo friabile l’impasto. 

La miglior ricetta di sempre per la frolla di base prevede l’utilizzo di due rossi d’uovo, un uovo intero, 150 grammi di zucchero al velo, 200 grammi di burro e 500 grammi di farina. Per le proporzioni, tuttavia, suggeriamo di fare un po’ di pratica, aggiustando di volta in volta la propria ricetta. 

Il ripieno, invece, dovrà essere preparato mescolando ricotta, rum e zucchero, in modo tale da ottenere una cremina densa da spalmare sulla frolla, adagiata, con molta accuratezza, nella teglia di forma rotonda. Ovviamente non bisogna dimenticare di tenere da parte un quarto dell’impasto di frolla perché questo servirà a creare la famosa distesa di briciole dalla quale il dolce prende il nome. 

La sbriciolata 

Per ottenere la cascata di briciole non occorre fare altro che rompere l’impasto con le mani, in modo grossolano, cercando di riempire in modo uniforme tutta la superficie. A questo punto si è pronti per cuocere in forno pre-riscaldato a 180 gradi. Di norma bastano venti minuti di cottura ma la durata può cambiare in base alla potenza del forno. 

Un ultimo consiglio per ottenere una torta perfetta è quello di farla riposare in frigo per una mezz’oretta prima di infornare. In questo modo si bloccherà la lievitazione e si darà il tempo agli ingredienti di compattarsi, rendendo la struttura della torta più stabile.  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: