Ristoranti, il prezzo? Lo decide il Cliente!

Il gruppo musicale britannico Radiohead e lo chef del ristorante persiano Kish di Francoforte (Germania) hanno qualcosa in comune: l’aver introdotto contemporaneamente la totale libertà
del cliente nella formazione del prezzo.

Lo slogan e’: «Paga quello che vuoi!». Non sono i primi ad azzardare quest’esperimento. Vi si sono cimentati alcuni alberghi, parrucchieri, alimentaristi di lusso, cinema. Ma il
ristorante Kish e il gruppo Radiohead faranno testo perché sono più visibili dei loro predecessori: il gruppo pop e’ famoso a livello mondiale e il ristorante e’ stato convinto a
tentare l’avventura da un’equipe di ricercatori e dall’economista Martin Natter, che osserveranno da vicino quello che succede. Fino a dicembre 2007 il buffet costava 7,99 euro; ora il prezzo
lo decide il cliente. E i primi risultati sono incoraggianti. Ogni giorno, il ristorante da 90 posti ospita 130-150 clienti, un numero superiore a prima, e già questo si traduce in
maggio ri entrate. Poi si vedrà.

Chissà se in Italia qualche volenteroso ristoratore vorrà provare l’esperimento, visto che per andare a cena fuori, almeno a Roma, occorre accendere un mutuo.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc.

Leggi Anche
Scrivi un commento