Coltiviamo la salute e il gusto

Tenendo ben presente il motto “Accorciare le distanze fra aziende e mense”, lunedì prossimo 17 dicembre, dalle ore 17 alle 20, Casa Artusi di Forlimpopoli ospita il seminario rivolto a
insegnanti, genitori rappresentanti di mensa e cittadini dal titolo “La ristorazione collettiva: tra futuro e tradizione: i nostri campi nel piatto”.

L’appuntamento del 17 propone una serie di brevi comunicazioni ed un confronto/dibattito aperto a tutti i partecipanti sui temi della ristorazione collettiva scolastica.
Vari e numerosi i temi da approfondire. Ne citiamo alcuni: “Dal campo alla tavola: quali vantaggi”, “Tracciabilità territoriale: un ottimo valore aggiunto”, “Educazione alimentare: non
solo cibo”, “Rapporto fra salute e gusto: quali strategie educative”, “Domanda e offerta: nuovi percorsi di incontro”, “Esperienze e risultati: un futuro aperto alle tradizioni”, “Scuole e
famiglia: insieme per stili di vita eco-compatibili”.

Altrettanto qualificata appare la lista degli esperti che interverranno:
da Gian Luca Bagnara, assessore alle Politiche Agoralimentari della Provincia di Forlì-Cesena, a Gian
Luigi Spada, dirigente dell’Ufficio Scolastico provinciale, da Rossana Mari, responsabile Educazione alimentare della Regione Emilia-Romagna a Claudia Cortesi, referente nutrizionale, SIAN
dell’Azienda USL di Forlì, e ancora da Paolo Carnemolla e Daniela Ara di Prober/sportellomensebio a Rosamaria Pavoncelli, referente per l’educazione alimentare della Provincia di FC, per
finire con Tiziana Nasolini e Annalisa Brighi della Centrale-Osservatorio Agroambientale e Pietro Venezia , genitore rappresentante di mensa. Saranno presenti anche le ditte che hanno aderito
alla “manifestazione di interesse” e le organizzazioni di categoria in rappresentanza degli agricoltori.

Leggi Anche
Scrivi un commento