Prolina: l’aminoacido che protegge i denti

Prolina: l’aminoacido che protegge i denti

La salute dei denti è strettamente legata alla presenza di un aminoacido, la prolina. La sua conformazione e la sua consistenza determinano la robustezza (o la debolezza) dello smalto di
fronte alle potenziali minacce.

Questo è quanto scoperto da una ricerca dell’Università dell’Illinois (Chicago), diretta dal professor Tom Diekwisch e pubblicata da “Public Library of Science (PloS) Biology”.

Secondo la squadra di Diekwisch, l’aminoacido prolina influisce sul benessere dei denti tramite la sua ripetizione. Se la ripetizione e breve (cioè quando la catena di aminoacidi
è corta) allora vengono a mancare i primi che irrobustiscono lo smalto. Se la ripetizione è lunga, però, le molecole vengono in aiuto dei denti, favorendo la
quantità e la qualità dei cristalli di smalto contro i loro nemici (fumo, alcool e dolci).

Spiega il professor Diekwisch: “La ripetizione della prolina è sorprendente. Loro detengono la chiave per comprendere la struttura e la funzione di molte proteine naturali, comprese le
mucine, le proteine antigelo, gli amiloidi dell’Alzheimer e le proteine prioniche”.

Secondo lo studioso, infatti, la ricerca non offre nuove prospettive solo per la cura dei denti ma apre la strada a potenziali terapie anche in altri settori, malattie neurodegenerative
comprese.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento