Lo stress danneggia denti e gengive

Lo stress danneggia denti e gengive

Il cortisolo è un pericolo per la salute a tutto campo. Oltre a colpire la salute mentale, alti livelli dell’elemento (provocati dallo stress) danneggiano anche gengive e denti.

A dirlo, uno studio dell’University of Harvard (Boston, Stati Uniti).

Lavorando sul campo, gli scienziati hanno evidenziato una correlazione tra lo stress (che si manifestava con sintomi come ansia, depressione e solitudine) e le malattie gengivali. Come spiega
il team di Harvard, lo stress favorisce le infezioni, aiutando problemi come bruxismo, secchezza della bocca ed infiammazione delle gengive. A fare da spia di tale situazione, elementi come
sanguinamento delle gengive, gengive gonfie, alito cattivo, dolori nella masticazione, denti sensibili al caldo e al freddo.

Ma non è solo una questione di effetti chimici del cortisolo: lo stress influenza anche la psicologia, rendendo meno attenti alla salute orale.

Concludono infatti gli studiosi: “Gli individui con alti livelli di stress tendono ad aumentare le loro cattive abitudini, che possono essere nocive per la salute parodontale. Sono meno attenti
alla propria igiene orale e possono incrementare l’uso di nicotina, alcol o farmaci. Chi soffre di problemi ai denti dovrebbe cercare dei modi sani per alleviare lo stress attraverso
l’esercizio, un’alimentazione bilanciata, l’abbondanza di sonno e mantenendo un atteggiamento mentale positivo”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento