Il vino rosso aiuta la salute dei denti

Il vino rosso aiuta la salute dei denti

Un bicchiere di vino rosso per un sorriso splendente. A differenza del “collega” bianco, il vino rosso è un sostegno per la salute dei denti.

Lo afferma uno studio dell’Università di Pavia, pubblicato da “Food Chemistry”.

I ricercatori hanno immerso lo “Streptococcus mutants” (batterio,”Tra i più’ nocivi perché’ provoca la demineralizzazione dello smalto”, come spiega la ricercatrice
Gabriella Gazzani) in un vino rosso, dealcolizzato per evitare l’effetto “disifentante dell’alcol.
Essi hanno così notato come il vino “Impedisce al batterio di intaccare la superficie dello smalto, proteggendo i denti e prevenendo il loro deterioramento”, continua Gazzani.

Secondo la scienziata ed i suoi colleghi, i nemici dei batteri dovrebbero essere le proantocianidine, sostanze ricche di antiossidanti che si trovano principalmente nella buccia dei grappoli.

Il lavoro dell’Università di Pavia si pone nel solco che esplora il rapporto tra il nettare di Bacco ed il benessere.

Una ricerca, opera di scienziati USA, ha recentemente evidenziato come grandi quantità’ di semi e bucce dei grappoli d’uva possono bloccare l’attività’ corrosiva dei batteri. Un
altro lavoro ha mostrato come il vino bianco può danneggiare lo smalto dei denti, a causa delle sua maggiore acidità.

Riguardo agli studiosi di Pavia, il loro obiettivo corrente è verificare se le protoantocianidine possono essere estratte dalla bevanda ed usate autonomamente. Alcuni vini rossi
contengono infatti acidi e zuccheri corrosivi capaci di vanificare l’azione protettiva sullo smalto dentario.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento