Pesce azzurro: sonno più lungo e di qualità

Pesce azzurro: sonno più lungo e di qualità

La vitamina D migliora e regolarizza il battito cardiaco,

pesce azzurroForse chi dorme non piglia pesci: tuttavia, chi piglia (mangia) pesce azzurro ha un sonno di durata e qualità a migliore.

Questo il messaggio conclusivo di una ricerca del Haukeland University Hospital di Bergen (Norvegia), diretta dalla dottoressa Anita Hansen e pubblicata sul “Journal of Clinical Sleep”.

Gli studiosi hanno lavorato con 95 volontari, ricoverati in ospedali e divisi in base alla dieta: pesce azzurro, maiale, manzo o pollo, 3 volte alle settimana. Dopo 6 mesi di trattamento, tutti loro sono stati sottoposti ad esami clinici.

Risultato, i consumatori di pesce azzurro mostravano un sonno di maggiore durata e qualità.

Per la squadra di Haukeland, il merito è nelle buone dosi di vitamina D: fornita dal pesce azzurro, migliora il battito cardiaco. Infatti, sonno a parte, i consumatori dell’alimento in questione mostravano un miglioramento delle attività svolte durante il giorno.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento