Nasce tra Lazio e Umbria il primo parco interregionale d'Italia

Roma – Si chiamerà ‘Monte Rufeno – Selva di Meana’ e sarà il primo parco interregionale italiano, l’area protetta unificherà infatti i due territori limitrofi in
Umbria in provincia di Terni e nel il Lazio nel comune di Acquapendente in provincia di Viterbo.

L’accordo sul testo definitivo del disegno di legge, che sarà sottoposto in un testo unico ai rispettivi consigli regionali, è stato raggiunto fra il vicepresidente e assessore
all’agricoltura della Regione Umbria, Carlo Liviantoni e l’assessore all’Ambiente della Regione Lazio, Filiberto Zaratti.

Il nuovo parco si estenderà su una superficie di circa 6 mila ettari, con effetti positivi non soltanto per quanto riguarda la tutela di un ambiente protetto e incontaminato, ma anche
per le notevoli ricadute in termini economici, soprattutto nel settore dell’agriturismo, degli allevamenti della ‘chianina biologica’ e del restauro, a fini turistici, di antichi borghi
medievali disseminati nel territorio. Fra le ipotesi, c’è anche quella di un suggestivo ripristino del vecchio ‘ponte pedonale’, che univa Villa Cahen al Castello di Torre Alfina.

Leggi Anche
Scrivi un commento