Conferenza del paesaggio: venerdì in Provincia di Biella

Biella – Presentata questa mattina alla stampa nella sala Caselli di via Quintino Sella, a Biella, la terza giornata della Conferenza provinciale per il Paesaggio, in programma
venerdì 25 gennaio nella sala Becchia della Provincia, tra i promotori dell’iniziativa, oltre alla Provincia, la Regione Piemonte, il Comune di Biella, la ReCep (Rete europea per
l’applicazione della Convenzione europea sul paesaggio) e l’Osservatorio per i beni culturali e ambientali del Biellese.

I due precedenti appuntamenti si sono svolti nei mesi di novembre e dicembre. Tema: «Il ruolo delle Ong per l’attuazione della Convenzione europea del paesaggio» e
«Cammin-saggio in festa: dentro i paesaggi biellesi».
L’assessore provinciale all’ambiente Davide Bazzini, responsabile del coordinamento interassessorile sul paesaggio, ha ricordato che la conferenza «sarà l’occasione per presentare
il progetto Paesaggio Biellese, una importante sperimentazione rivolta alla tutela del paesaggio considerato come elemento fondamentale la cui qualità deve essere necessariamente legata
a quella del prodotto, per il quale il Biellese è conosciuto da sempre».

Il paesaggio che questo progetto intende mettere al centro di azioni partecipate insieme agli enti del territorio, alle associazioni e ai cittadini, «è il patrimonio – ha aggiunto
Bazzini – di esperienze e conoscenza che vive un ormai lungo periodo di assenza normativa e per questo rischia la perdita di identità a fronte dell’emergere di iniziative che rischiano
di mettere in secondo piano la connessione tra luoghi abitati e abitanti».
I lavori del 25 gennaio avranno per titolo «Il progetto Paesaggio biellese. Una attuazione della Convenzione europea del paesaggio».
Si tratterà di un momento importante, in cui si raccoglieranno le fila di un dibattito istituzionale che, attorno all’applicazione della Convenzione europea del paesaggio, va avanti da
diverso tempo e ha coinvolto tutti i livelli dell’amministrazione pubblica (dalla Regione ai Comuni).

Il programma della giornata prevede la presentazione del progetto Paesaggio Biellese (Ppb), un’iniziativa di attuazione della Convenzione europea.
Nel corso del 2007, infatti, la Provincia e il Comune di Biella hanno aderito alla ReCep, Rete europea degli enti locali e regionali per l’attuazione della Convenzione europea del paesaggio,
organismo creato nel 2006 presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo.
Tali adesioni hanno fatto seguito a quella della Regione Piemonte, membro fondatore della ReCep. In questo ambito, la Provincia e il Comune di Biella hanno avviato un progetto che mira a
salvaguardare, gestire e riqualificare la dimensione paesaggistica del territorio biellese, in attuazione dei principi della Convenzione (in vigore in Italia dal 1° settembre 2006), tenendo
conto degli orientamenti del Piano paesaggistico regionale in corso di elaborazione e degli altri strumenti e programmi collegati.
L’iniziativa ha quindi l’ambizione di favorire un approccio al governo delle trasformazioni del territorio che abbia come principale riferimento l’interesse che le comunità nutrono, in
misura crescente, per la qualità del paesaggio quale imprescindibile dimensione dell’abitare. In questa prospettiva, il Ppb mira a promuovere e rilanciare un’identità culturale e
territoriale del Biellese in grado di contribuire, in maniera partecipata e condivisa, alla qualità della vita delle popolazioni interessate e allo sviluppo sostenibile del loro
territorio.
Il documento programmatico del Ppb, che sarà presentato in occasione della conferenza, fornirà lo schema di base e le modalità operative che permetteranno di identificare,
qualificare e valutare i paesaggi, definendone gli interventi con il pieno coinvolgimento delle comunità locali.
Oltre a Bazzini, alla conferenza stampa erano presenti Francesco degli Alberti Lamarmora, presidente dell’Osservatorio Biellese, l’architetto Giuseppe Pidello, in rappresentanza del gruppo
tecnico estensore del Ppb e, in comunicazione telefonica da Roma, Riccardo Priore, funzionario del Consiglio d’Europa e direttore della ReCep.

Prima Conferenza provinciale per il paesaggio (PDF 430Kb)

Leggi Anche
Scrivi un commento