Mungari: “Il bilancio di previsione 2008 registra ottimi risultati”

Il Bilancio di previsione Inail per il 2008, approvato lo scorso 20 novembre, “registra ottimi risultati che confermano e rafforzano il processo virtuoso innescato, nel 2002, dalla gestione
commissariale e proseguito con il ripristino dei normali Organi dell’Ente”.

Con queste parole il presidente dell’Istituto, Vincenzo Mungari, ha espresso soddisfazione per l’approvazione del bilancio di previsione, sottolineando che “per la prima volta nella storia
centenaria dell’Istituto, si avrà, a fine 2007, un avanzo patrimoniale di 1.074 milioni di euro, che al 31 dicembre 2008 non solo sarà confermato, ma verrà quasi
triplicato, toccando i 2.830 milioni di euro”.

Mungari ha spiegato che l’assolvimento “del fondamentale obbligo del ripianamento contabile” ha consentito di pervenire “a significativi avanzi economici” che permettono di garantire la tutela
dei lavoratori assicurati e “la copertura delle riserve matematiche”.

Il presidente dell’Istituto, dunque, si è detto sorpreso dell’opinione per cui tali risultati caratterizzerebbero “impropriamente i bilanci dell’INAIL, a causa dell’indebito eccesso di
prelievo per premi”, mentre, al contrario, essi sono testimonianza di “una gestione attenta e responsabile” e rappresentano “una grande opportunità poiché pongono le condizioni
per riaffermare inderogabili obiettivi istituzionali quali, appunto, il miglioramento delle prestazioni e la riduzione delle tariffe dei premi”.

Mungari, però, ha ribadito che, affinché questo si possa concretizzare, “è necessario restituire all’Istituto la propria autonomia, operando su due fronti: lo sblocco dei
fondi infruttiferi depositati in Tesoreria e il riavvio degli investimenti”.

Leggi Anche
Scrivi un commento