MARCHIO DI QUALITA' PER IL MIELE PRODOTTO NELLE PINETE RAVENNATI

«Il progetto – spiega l’assessore Fusignani – è nato dalla considerazione del fatto che fra i vari prodotti agricoli il miele è quello che più
di ogni altro si può caratterizzare sulla base della zona di produzione. Le pinete ravennati, che da lungo tempo sono utilizzate a scopi produttivi dagli apicoltori locali,
rappresentano un prezioso ed esclusivo habitat tutelato dell’Ente Parco del Delta del Po, Ente che ha promosso e diffuso il suo emblema per fornire alle aziende uno strumento per valorizzare e
migliorare ulteriormente le proprie produzioni».

«Ora l’ente Parco del Delta del Po s’impegnerà per concedere l’utilizzo del marchio del Delta. Così il miele ravennate entrerà a far parte
delle eccellenze alimentari del parco con notevole beneficio per la promo-commercializzazione sia del prodotto che del territorio. In tal modo saranno fornite ampie garanzie ai consumatori
sulla qualità e sull’origine del prodotto, interamente proveniente da alveari autoctoni delle pinete litoranee ravennate e cervese».

«In un progetto di valorizzazione del miele prodotto in un ben definito ambito della nostra provincia non può mancare infine un breve accenno alle tradizioni. In
questa zona infatti l’apicoltura ha un’ampia diffusione, come un po’ in tutto il territorio regionale, ed è praticata in forme razionali sin dai primi anni del Novecento, quando, in
forte anticipo rispetto ad altre regioni italiane, vennero introdotti gli alveari razionali a favo mobile e nacquero e si svilupparono le prime aziende specializzate nell’allevamento delle api
regine».

Leggi Anche
Scrivi un commento