Legge sull'aborto, Leo: «la Sinistra respinge il dialogo»

Torino – «Su un tema delicato come l’aborto ci saremmo augurati una maggiore disponibilità al confronto anche da parte della sinistra. Purtroppo, invece, ancora
una volta, l’ideologia prevale su tutto» a parlare è il consigliere regionale di Forza Italia, Giampiero Leo, che replica all’annuncio della manifestazione, indetta per
martedì 29 gennaio dai Comunisti italiani, in occasione del dibattito a palazzo Lascaris sulla legge 194.

«La sinistra, come sua prassi, esaspera e travisa le posizioni dell’avversario politico al solo scopo di screditarlo», prosegue Leo. «Non abbiamo mai manifestato l’intenzione
di vietare l’aborto. Chiediamo invece che l’applicazione della legge venga oggi rivista alla luce dei numerosi progressi scientifici e delle trasformazioni sociali verificatesi negli ultimi
trent’anni. Una revisione ci pare doverosa affinché siano messe in campo tutte le misure per evitare, quando possibile, l’aborto che è riconosciuto dalla legge, ma che reputiamo
una sconfitta per l’intera società civile».

«La sinistra, mettendoci in bocca parole che mai abbiamo pronunciato, strumentalizza a scopo politico un argomento importantissimo – conclude Leo – e respinge il dialogo, unica strada per
un dibattito realmente costruttivo».

Leggi Anche
Scrivi un commento