Gardini: su RU486 Turco superficiale perché preconcetta e ideologica

«E’ davvero preoccupante che nelle parole del ministro Turco vi siano solo certezze e nemmeno un dubbio a proposito della RU486. I dati scientifici più volte e in più sedi
sottoposte alla sua attenzione continuano a scontrarsi con la sua totale indifferenza. Eppure un ministro della Salute di cosa dovrebbe realmente occuparsi se non della salute dei cittadini? Se
il ministro poi è donna ci aspetteremmo che al di là dei proclami sulla ‘sanità di genere’, dimostrasse una particolare sensibilità quando in ballo c’è la
salute delle donne. E’ evidente che dichiarazioni così superficiali può nascere solo da posizioni preconcette e ideologiche.» Lo ha affermato la portavoce azzurra Elisabetta
Gardini.

Leggi Anche
Scrivi un commento