Le foglie di ulivo, nemici naturali dell’obesità

Le foglie di ulivo, nemici naturali dell’obesità

Le foglie di olivo sono risorsa della medicina naturale da millenni, usate ed apprezzate come anti ipertensione.

Ma non finisce qui, perché le foglie di ulivo possono essere usate per calare di peso, tenendo lontano il pericolo obesità.

Almeno, lo sostiene una ricerca dell’University of Southern Queensland (Australia), diretta dalla professoressa Lindsay Brown e pubblicata dal “Journal of Nutrition”.

L’equipe australiana ha lavorato con topi da laboratorio. Il primo passo è stato nutrire per 2 mesi i roditori con una dieta ricca di grassi: in questo modo, essi avevano sviluppato
sindrome metabolica ed obesità.

Dopodiché, gli animali sono stati divisi in due gruppi: il primo gruppo (gruppo di controllo) ed un secondo gruppo, che ha ricevuto un estratto di foglie d’ulivo.

Passati altri 2 mesi, è stato evidente come gli animali del secondo gruppo avevano ottenuto benefici per il cuore ed il fegato. Inoltre, sempre rispetto ai colleghi del primo gruppo,
questi mostravano una diminuzione dei sintomi della sindrome metabolica ed una riduzione di peso.

Come spiega la professoressa Brown, il legame tra antiinfiammatori (come le foglie di ulivo) e la perdita di peso è un fatto tutt’altro che noto. Precedenti ricerche, ad esempio, avevano
mostrato come aspirina, tè verde e curcuma facessero muovere vero il basso l’ago della bilancia.

Tuttavia, i risultati ottenuti con le foglie d’ulivo hanno sortito effetti nettamente superiori alle aspettative.

Fonte: Hemant Poudyal, Fiona Campbell and Lindsay Brown, “Olive Leaf Extract Attenuates Cardiac, Hepatic, and Metabolic Changes in High Carbohydrate-, High Fat-Fed Rats1-3″J. Nutr. First
published March 24, 2010; doi:10.3945/jn.109.117812

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento