Le fave, verdure contro il cancro

Le fave, verdure contro il cancro

Le fave sono utili nella lotta al cancro, i loro antiossidanti attivi conto cinque diversi tipi di cellule cancerose.

E’ il messaggio di una ricerca in corso della Charles Sturt University, diretta dal dottor Siem Siah e pubblicata sul “British
Journal of Nutrition”
.

Per cominciare, gli studiosi hanno estratto dalle fave (fagioli Nura e Rossa) i composti fenolitici. Tali elementi sono responsabili del colore del vegetale ed agiscono in sua difesa,
regolandone il metabolismo e proteggendolo da parassiti ed insetti.

In seguito, i composti sono stati messi alla prova contro cellule tumorali, coltivate in laboratorio: cancro della vescica, dello stomaco, del fegato e del colon; infine, cellule di leucemia
promielocitica acuta.

Dopo 24 ore di contatto, gli esperti hanno analizzato la situazione. I loro controlli hanno mostrato come i composti fenolitici avessero ridotto notevolmente il tasso di moltiplicazione delle
cellule tumorali.

Secondo il dottor Siah, tale risultato mostra come gli elementi delle fave possano far parte di una terapia anticancro: un tasso di moltiplicazione ridotto si traduce in un tumore più
vulnerabile ed una maggiore probabilità di sopravvivenza. Tuttavia, sono in programma ulteriori analisi.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento