Nutrimento & nutriMENTE

La Rai inganna i minorenni: condanna dell’ Antitrust per pratica commerciale scorretta

La Rai inganna i minorenni: condanna dell’ Antitrust per pratica commerciale scorretta

By Redazione

Firenze – La Rai ha ingannato i telespettatori più piccini, pubblicizzando in modo subdolo un servizio di informazione attivabile tramite sms ad un numero 48xxx, di quelli usati dai
venditori (spesso truffaldini) di loghi e suonerie (1). Lo ha sancito l’Antitrust, che ha condannato la Rai a pagare 150 mila euro di sanzione. La multa doveva essere superiore (175 mila) ma
è stata ridotta viste le perdite di bilancio del carrozzone partitico. 

La comunicazione fuorviante veniva lanciata nell’ambito del programma per bambini “E’ Domenica papà”: al momento di salutare il pubblico, il presentatore ha invitato ed esortato i bambini
a far attivare ai genitori un servizio telefonico a pagamento, in abbonamento, al numero 48201 – di cui risulta intestataria la stessa Rai – per ricevere notizie sulle manifestazioni e gli altri
eventi dedicati ai bambini in svolgimento presso le varie città italiane. La trasmissione è andata in onda per un lungo periodo, dal novembre 2008 a maggio 2009 Si legge sul
bollettino Antitrust:

  • si è evidenziato come le omissioni informative poste in essere da RAI riguardano elementi imprescindibili ai fini dell’adozione di una decisione commerciale consapevole, quali la
    natura “a pagamento” dell’abbonamento al servizio pubblicizzato e i relativi costi e condizioni
  • Il messaggio risulta, peraltro ambiguo e fuorviante in relazione anche alla stessa mancata evidenziazione della stessa natura pubblicitaria della comunicazione
  • il comportamento deve ritenersi grave considerato che ha reso possibile il realizzarsi di una pratica commerciale

La Rai ha introitato le misere (ma proficue) tattiche commerciali delle società venditrici di loghi e suonerie, anch’esse sanzionate dall’Antitrust (svariate volte), per condotta
commerciale scorretta (2). Anche queste società pubblicizzano in modo ingannevole i loro presunti servizi. Anche loro puntano a fregare i minorenni. La Rai e’ sempre la Rai… e per
tutti!

  1. suonerie ingannevoli cellulari nuova_15432.php
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: