La Puglia al Congresso Identità golose 2022 per la promozione dell’enogastronomia regionale

La Puglia al Congresso Identità golose 2022 per la promozione dell’enogastronomia regionale

La Puglia al Congresso Identità golose 2022 per la promozione dell’enogastronomia regionale

 

Un grande  progetto di Pugliapromozione per dare vitalità  ad un comparto in affanno durante il periodo della pandemia covid-19

Newsfood.com, 23 aprile 2022


Giovanni Mercadante

La Puglia al Congresso “Identità golose” per la promozione dell’enogastronomia regionale

       

pastedGraphic.png

Partito un grande  progetto di Pugliapromozione per dare vitalità  ad un comparto in affanno durante il periodo della pandemia covid-19. Con l’allentamento delle misure restrittive ministeriali confermate recentemente, si riprende la vita normale, osservando comunque  le dovute precauzioni.

Si è aperta ieri, 21 aprile al Mi.Co Milano Congressi, la diciassettesima edizione di ‘Identità Milano’, in programma dal 21 al 23 aprile 2022.

Il congresso dedicato alla cucina d’autore, ai più grandi chef e ai maestri dell’ospitalità italiana e internazionale, ideato e curato da Paolo Marchi, fondatore del brand ‘Identità Golose’. 

Tanti i grandi nomi presenti, da Carlo Cracco ad Antonia Klugmann, oltre 100 relatori, 90 masterclass, 12 aree tematiche e numerosi spazi di degustazione. 

La Puglia non poteva mancare all’appuntamento con l’enogastronomia e l’alta cucina: oggi l’intervento dell’assessore regionale al Turismo, Gianfranco Lopane, sul palco più importante del congresso, dopo lo show cooking dello stesso Cracco.

“La partecipazione della Regione Puglia – ha dichiarato l’assessore regionale al Turismo – nasce perché crediamo che un percorso insieme a ‘Identità Golose’ possa servire ad esaltare i prodotti della nostra terra e a coinvolgere i giovani protagonisti del futuro, della ristorazione e del turismo di domani. 

Stiamo per partire con un progetto, in partnership col brand di Paolo Marchi, che ci porterà negli istituti alberghieri della Puglia con chef stellati e che ci permetterà di raccontare a studenti e operatori turistici, di come nel settore della ristorazione si possano fare percorsi all’insegna dell’innovazione e del gusto ma soprattutto di come la Puglia possa continuare a essere meta di turismo enogastronomico.