La buona cucina combatte l’osteoporosi

La buona cucina combatte l’osteoporosi

L’osteoporosi è un fenomeno in continua crescita, che trova particolarmente spazio tra le donne d’età superiore a 50 anni: le statistiche parlano di 1,5 milioni di fratture al
femore annue, con costi sociali e sanitari più che rilevanti. E, secondo gli addetti ai lavori, tale cifra è destinata a crescere, raggiungendo i 6 milioni nel 2050.

Intanto, ad oggi in Europa ogni 30 secondi una persona subisce una frattura alle ossa della colonna vertebrale.

Sul tema si sono espressi recentemente anche la IOF, la Fondazione internazionale per l’osteoporosi, e la Fondazione Firmo, la Fondazione italiana per la ricerca sulle malattie dell’osso.
I loro esperti hanno evidenziato come 9 italiane su 10 che hanno passato la menopausa ed hanno manifestato la malattia si aspettino una frattura imminente; nonostante questo, una paziente su 4
interrompe la terapia dopo 6 mesi.

Allora, per combattere l’osteoporosi bisogna seguire due strade, quella dei trattamenti medici a priori e quella della prevenzione a posteriori.

E proprio a tale seconda via è dedicato “Ricettario per l’osteoporosi- Consigli e alimentazione per la salute delle nostre ossa”, opera della dottoressa Maria Luisa Brandi, docente
universitaria di endocrinologia e malattie del metabolismo all’Università degli Studi di Firenze.

Tale testo è diviso in due parti.

La prima descrive, in modo sintetico ma chiaro ed efficace, cos’è l’osteoporosi e come la si può controllare tramite un’alimentazione sana. La seconda parte comprende decine di
ricette suddivise per i vari tipi di portata (dagli antipasti ai dessert) calibrate per prevenire questa disfunzione o convivere senza troppe rinunce. L’opera offre anche una sezione dedicata
alla cucina vegetariana, affinché anche chi segue questa dieta, da cui sono esclusi molti alimenti ricchi di calcio, possa trovare il proprio equilibrio nutrizionale.

Maria Luisa Brandi, “Ricettario per l’osteoporosi- Consigli e alimentazione per la salute delle nostre ossa”, Giunti Demetra 2009, 128 pp., Euro 8,90.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento