Il WFP lancia l’iniziativa “Cucine Sicure” per proteggere le donne e l’ambiente

Il WFP lancia l’iniziativa “Cucine Sicure” per proteggere le donne e l’ambiente

Il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP) invita i giornalisti al lancio del progetto pilota per la fornitura di cucine a basso impatto ambientale  che favoriscano la
“sostenibilità” delle economie locali in Sudan e Uganda, riducendo la violenza contro le donne e proteggendo l’ambiente.

I rifugiati o le donne che si trovano in zone di forte siccità sono costretti a cercare legna da ardere in situazioni di pericolo, esposti a possibili attacchi e, nel caso delle donne, al
rischio di essere violentate. Inoltre, l’utilizzo della legna da ardere per cucinare o per essere venduta intacca un eco-sistema già fragile.

Il nuovo programma di sicurezza del WFP, per un accesso sicuro alla  legna da ardere e a fonti energetiche alternative in situazioni umanitarie, intende fornire cucine “di fango” con
migliori prestazioni energetiche a centinaia di migliaia di donne nel Nord del Darfur e in Uganda. Si tratta del primo progetto di questa natura ad essere lanciato su scala così ampia.

Leggi Anche
Scrivi un commento