Il magnesio: amico del cuore. Ma solo degli uomini

Il magnesio: amico del cuore. Ma solo degli uomini

Il magnesio è minerale utile per proteggere la salute, ma solo per i soggetti maschi: nelle donne, al contrario, non fornisce nessun beneficio.

A sostenerlo, uno studio condotto da Tavia Mathers e Renea Beckstrand, professori della Brigham Young University, pubblicato dal “Journal of the American Academy of Nurse Practitioners”.

Il tandem Mathers e Beckstrand ha revisionato tutta la letteratura clinica riguardante il magnesio ed i suoi vantaggi salutistici, selezionando così 6 studi clinici randomizzati e studi
prospettici che rispondevano ai criteri ricercati.

In tali lavori, le dosi di magnesio selezionate variavano da 130 a 800 mg, a seconda dei test. Nessuno studio riportava effetti collaterali e tutti riportavano una netta differenza di
genere.

Come spiega Tavia Mathers: “C’è stato un rapporto tra una modesta assunzione di magnesio nella dieta e una riduzione del rischio di malattia coronarica nei soggetti di sesso maschile,
tuttavia, non vi è stato alcun calo di rischio rilevato nello sviluppo della malattia di CHD nelle donne che assumevano anche elevate dosi di magnesio”.

Conclude poi la ricercatrice: “Saranno tuttavia necessarie ulteriori ricerche per confermare questo collegamento, poiché in questo momento, la ricerca è insufficiente a dimostrare
che l’assunzione orale di magnesio diminuisce il rischio futuro di sviluppo CHD ma, nel frattempo, mantenere un elevato livello di magnesio nel siero ha dimostrato di sortire pochissimi effetti
indesiderati ed è chiaramente positivo, dopo la diagnosi di CHD, per evitare ulteriori complicazioni della malattia del cuore”.

LINK alla ricerca

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento